A Palermo una nuova casa editrice: è nata Informazione libera

Nel 2013 il progetto di realizzare una casa editrice per un gruppo di professionisti palermitani era solo un sogno nel cassetto: oggi, quel progetto,  per anni custodito nel loro cuore è diventato una realtà: è nata infatti la casa editrice Informazione libera nel capoluogo siciliano.  Ha preso il via venerdì scorso nella piccola e accogliente redazione in via Resuttana numero 366, a Palermo.

Una casa editrice che non ha molte pretese se non quella di dare spazio ai cultori di idee, ai creativi, a chi vive e sogna di disegnare il mondo con le proprie parole. A chi voglia sentirsi libero dagli schemi. Ecco che Informazione libera si rivolge a chi sente forte questa passione per il posto più bello dove custodire le proprie parole: un libro.

Tutto ha inizio da “un gruppo di radionauti” palermitani, spiega Liborio Martorana, presidente dell’associazione. Così Fabio Gagliano, Liborio Martorana, Mario Tralongo e Salvo Ciulla insieme hanno deciso di creare una web radio: “Radio Off”. Per fare ciò hanno dovuto costituire un’associazione, così “nel dicembre del 2015 è nata l’associazione informazione libera network che si occupa di sociale, di cultura, di cinema, di musica e soprattutto di libri”, aggiunge il presidente dell’associazione, nonché editore di Libera informazione.

Da qui poi l’idea di passare anche alla realizzazione di un giornale, che è nato ad aprile del 2016: radiooff.org, diretto da giugno 2017 da Serena Marotta. Poi la voglia di fare un altro passo avanti, quello della casa editrice. “Di libri ne avevamo sempre parlato nel corso delle varie trasmissioni in radio, ma mai avevamo pensato di editare”, aggiunge Liborio Martorana. E adesso? “Ci proponiamo di crescere, di migliorarci”, dice l’editore. Ma chi sono questi professionisti fautori del progetto? Oltre al presidente e al direttore responsabile, ci sono: Fabio Gagliano, vice presidente dell’associazione informazione libera network, medico, scrittore, editore. Fabrizio Vasile, scrittore e ideatore eventi culturali, Piero Melati, giornalista e scrittore, Mario Tralongo, fondatore e collaboratore. E ancora: Ivo De Gasperi, collaboratore, Salvo Ciulla, antropologo, fondatore e collaboratore, Fabrizio Tralongo collaboratore, Giandiego Marigo scrittore e collaboratore, Rossella Vilardi collaboratore, Nicoletta Dammone Sessa, collaboratore e Salvatore Mercadante fotografo. Sono tutte persone legate da un rapporto di amicizia e di stima, persone che hanno voglia di fare, di adoperarsi per il sociale.

Lo spirito che anima la casa editrice è sintetizzato in una frase del grande Giorgio Gaber: “Dove esistono una voglia, un amore, una passione, lì ci sono anch’io”. Da qui si spiega il motivo che li tiene uniti, la passione. L’amore per il giornalismo, per la lettura, per la musica, per la cultura, per la legalità e per il sociale. Tante idee, tante menti insieme per costruire, nel loro piccolo, una bella realtà, made in Palermo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*