Albero genealogico, ecco il più grande del mondo con 13 milioni di parenti

0

Il più prospero albero genealogico digitale è stato messo a punto di recente da un team di ricercatori americani, che ha posto in analisi alcuni profili pubblici di milioni di utenti che avevano fatto la registrazione su una piattaforma fatta apposta per lo scopo. In questo modo, sono stati in grado di ricostruire le linee familiari andando a ritroso nel tempo tra varie generazioni.

Albero genealogico, notizie di una vita

L’insieme di dati messi insieme dagli scienziati è riuscito a dare le esatte informazioni in merito a matrimoni, migrazioni, mettendo in evidenza il rapporto fra legame genetico e longevità delle famiglie dell’America del Nord. Il periodo preso in esame parte dai nostri giorni e arriva fino a ben 500 anni fa. Questo sorprendente esito è stato pubblicato su Science.

I ricercatori hanno analizzato i dati dei profili di 86 milioni di persone, per l’85% cittadini europei e dell’America del Nord, i quali avevano fatto una iscrizione su Geni.com, uno dei più vasti network online al mondo sulla genealogia. Ed hanno applicato algoritmi basati sulla teoria dei grafi, oggetti matematici fatti da un insieme di punti, proprio come accade nell’albero genealogico. Lo studio è stato fattibile grazie ai dati pubblici che sono stati messi a disposizione dagli amanti di genealogia, come ci hanno tenuto a precisare i ricercatori.

Albero genealogico, i risultati

I risultati sono eclatanti, dal momento che il team ha ricostruito il singolo albero familiare più esteso al mondo, che ha ben 13 milioni di persone, un numero che supera anche la popolazione di Cuba o del Belgio, e che ha delineato ben 11 generazioni.

Ma i ricercatori ancora non sono soddisfatti dal momento che per arrivare al primo antenato si dovrebbe andare a ritroso di altre 65 generazioni. Insomma, all’uomo preistorico ancora non si è arrivati, ma chissà se com l’era digitale anche la genealogia potrà fare passi da gigante.