Alberto Angela dopo Stanotte a Venezia torna a Super Quark con il padre Piero Angela

Alberto Angela dopo Stanotte a Venezia torna a Super Quark con il padre Piero Angela

Stanotte a Venezia di Alberto Angela andato in onda ieri su RaiUno ha conquistato il 25% di share. Un risultato eccezionale per un programma di cultura e nemmeno tanto inatteso visto che ormai il figlio di Piero Angela è seguitissimo sui sociale. Il primato di Alberto però non ha molto a che vedere con le sue doti intellettuali, lo stesso Angela ha scherzato in passato con i giornalisti che gli avevano chiesto cosa pensasse del fatto che fosse considerato un’icona sexy dicendo ‘ben venga, purché aiuti la cultura’.

Il nuovo appuntamento della saga culturale di Alberto Angela non ha deluso gli spettatori, ieri sera il suo nome e Stanotte a Venezia erano di tendenza su Twitter. Il pubblico dopo aver scoperto i segreti di San Pietro, quelli del Museo Egizio di Torino e di Firenze, ha voluto fare un viaggio a Venezia con un ‘cicerone’ d’eccellenza. Non sono mancate le critiche degli esperti che hanno definito il programma del divulgatore a tratti lacunoso. Straordinario il lavoro della troupe che ha girato di notte per approfittare dello spettacolo che offre la città quando è deserta.

Dopo Stanotte a Venezia, il conduttore di Ulisse, torna in tv accanto al padre Piero Angela per Super Quark. Dal 3 luglio al 28 agosto 2017 andranno in onda le nuove puntate dello storico programma in cui si parlerà dei primati osservati in India, Madagascar e Borneo. Diversa l’impostazione al passo con i tempi e con i documenti della BBC. Questa esperienza con il padre Piero Angela potrebbe essere l’ultima in Rai per Alberto Angela. Da giorni infatti si susseguono rumors insistenti sul suo passaggio a Discovery o Sky. Il sexy divulgatore non ha confermato e ha solo informato i suoi seguaci che continuerà nella sua missione divulgatrice, appunto.

1 Commento

  1. Carissimo Signor Alberto,
    io sono una Sua grande fan ed ammiratrice. Lei é un fantastico, un grande, un bravo, preparato, colto e intelligente divulgatore culturale, storico, scientifico di cui il servizio pubblico ha bisogno. Un servizio pubblico che spende cifre esagerate per i grandi eventi musicali, talent show e tv spazzatura, ma che risparmia sulla cultura, nonostante Lei abbia dimostrato che si possa fare divulgazione di qualità e ottenere al tempo stesso un enorme successo come i programmi “Ulisse Il Piacere Della Scoperta” – “Passaggio a Nord Ovest” – Stanotte al museo, Stanotte a Firenze, Stanotte a San Pietro, Stanotte a Venezia. Queste Sue trasmissioni televisive le ho seguite e le seguo con grande interesse, mi piacciono e mi sono piaciute. Anche Lei mi piace molto non solo fisicamente, anche per quello che fà e che propone, per quello che ha fatto e che ha proposto. Lei mi è simpatico. Con i suoi racconti, con le sue storie, con i suoi programmi televisivi s’imparano e si conoscono tante cose, si scopre ciò che non si conosce lo si vede, lo si ascolta sotto un altro aspetto ed un altro punto di vista. Ce la tendenza ad essere ignoranti, a deturpare e a non apprezzare le persone e le cose che ci circondano. Ciò Lei ce le fà amare, conoscere, apprezzare.
    Egregio Signore ha sempre creduto nel servizio pubblico, ma a questo servizio pubblico si può credere? La tv e la Rai si perdono un personaggio da novanta, no Lei vale 100, 1000, è unico, è raro, è un tesoro di valore inestimabile, è una parte del nostro patrimonio culturale da difendere, che non ha prezzo, non ha età. Dottor Alberto Lei è un grande personaggio sia fisicamente e moralmente, incanta, è positivo. Per me è tutt’ora, è stato, sarà, rimarrà e rimane sempre il migliore di tutti. Qualora lasciasse la Rai mi mancherà; io sono, sarò, rimango e rimarrò con Lei e dalla Sua parte. Non lasci la Rai, per il bene di tutti, per me e non è giusto che se ne vada via. Io credo, crederò e continuerò a credere in Lei. Le ho parlato con il cuore aperto.
    Le voglio bene! Forza Alberto!

    La Sua ammiratrice, fan …

    Arianna Dolcini, Ary

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*