Alitalia: la cattiva gestione costerà 53 milioni di Euro ai contribuenti

gestione alitalia

Mentre i vertici aziendali prendono ancora tempo per la definizione del piano aziendale di salvataggio della compagnia di bandiera, si comincia a fare i conti del costo per lo Stato, quindi per i contribuenti, della gestione fallimentare di Alitalia. La perdita, estremamente grave, quotidiana dichiarata di 500 mila Euro al giorno della nostra Compagnia aerea non è, chiaramente, più sostenibile ma ricordiamo che solo pochi anni fa l’Alitalia era sull’orlo della bancarotta e che il suo salvataggio costò moltissimi posti di lavoro.

La questione si ripropone pari pari dopo alcuni anni, con le medesime perdite quotidiane, oggi come allora. Evidentemente i piani di salvataggio non hanno funzionato e questo, da solo, dovrebbe bastare ad allontanare i manager di Alitalia. Ora si parla di un nuovo piano che tarda ad essere esplicitato e di nuovi esuberi, almeno 1500 ma voci accreditate parlano anche di 4000.

Nell’ipotesi di 20000 esuberi, per lo Stato, quindi per i cittadini italiani, il costo in termini di ammortizzatori sociali sarebbe intorno ai 53 milioni di Euro. Tralasciamo commenti sull’incapacità della Governance di Alitalia.

Crema Anticellulite Barò Cosmetics, leggi info su sito Ufficiale

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*