Allergia, in Italia sempre più giovani a rischio: quali rimedi per la primavera?

Allergia, in Italia sempre più giovani a rischio quali rimedi per la primavera

Manca pochissimo all’arrivo della primavera che, come di consueto, porta con sé belle giornate e tanto sole. Purtroppo però, a buona pace di chi soffre di allergia, la primavera ci riporta anche tanta polline e di conseguenza diversi disagi per chi dimostra di avere difficoltà di respirazione. Un fenomeno che, a differenza degli scorsi anni, sembra raggiungere numeri preoccupanti soprattutto per le giovani generazioni sempre più a rischio. A darci alcuni numeri è stata un’indagine di Assosalute, l’Associazione nazionale farmaci di automedicazione, che nel febbraio del 2017 ha analizzato la problematica legata all’allergia effettuando un attento studio su un campione di ben mille persone. Ed i risultati ricavati non sono per niente confortanti.

Stando ai dati forniti dallo studio di Assosalute così come presentati oggi a Milano, ben il 40% dei giovani analizzati ha risposto di soffrire di allergia, mentre il 19,5 % di questi ha affermato di avere determinati malesseri durante la primavera, come un eccessivo bisogno di soffiare il naso durante la giornata. Rispetto al 2014, e quindi a distanza di soli tre anni, il dato riguardante i giovani che soffrono di malessere legati a varie allergie è notevolmente aumentato: si parla infatti del 16,7 % in più quest’anno. Secondo Giorgio Walter Canonica, presidente della Società Italiana di Allergologia, Asma e Immunologia Clinica (SIAAC), “Il calcolo di prevalenza riferisce un 30% circa di adolescenti con rinite, con trend in crescita. Si è calcolato che questa stessa popolazione potrebbe arrivare al 50% nel 2020”.

Tra i sintomi dell’allergia legata all’arrivo della primavera vi sono, per esempio, la tendenza a starnutire, il prurito agli occhi, la lacrimazione, cattivo umore e, non per ultimo, anche difficoltà a prendere sonno la notte. Nel corso dell’evento milanese, Canonica ha anche parlato di “perdita di produttività al lavoro o a scuola” per i soggetti che soffrono molto frequentemente di allergia nelle sue svariate manifestazioni. “Un dato interessante è che i più giovani tendono a ricorrere all’automedicazione, mentre le persone più avanti con l’età si affidano alla consulenza di un medico o di un farmacista – afferma il dott. Canonica – Questo significa che la popolazione ha una maggiore consapevolezza della malattia rispetto al passato”. Quali rimedi allora per affrontare la primavera? Gli esperti consigliano sicuramente di evitare di uscire negli orari più caldi e frequentare locali molto affollati, di respirare con il naso e di curare l’igiene orale facendo doccia e shampoo quotidianamente. Evitare altresì il contatto con tutti quegli oggetti depositari di acari e polvere.

 

Crema Anticellulite Barò Cosmetics, leggi info su sito Ufficiale

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*