ANIA: male la raccolta premi ramo vita tradizionale

Da una rilevazione di ANIA, l’associazione che raggruppa e rappresenta le assicurazioni italiane, risulta che da gennaio 2016 la raccolta premi nel ramo vita I, si è ridotta drasticamente, nella media, del 23,5% per un valore di 6,2 miliardi di Euro. Il calo si è registrato sulla raccolta premi delle polizze vita individuali di tipo tradizionale in cui rientra il 70% delle polizze.

Un 28% delle polizze, invece, appartiene alle polizze del ramo III che include quelle Unit Linked e Index Linked, cioè quelle in cui i rendimenti delle stesse polizze sono legati ai risultati degli investimenti operati dalle assicurazioni, quindi senza alcuna garanzia di rendimento per il cliente.

Queste polizze sono spinte maggiormente dalle assicurazioni in quanto nella situazione attuale, per sperare di avere sufficiente rendimento da riconoscere in parte al cliente e in parte da trattenere come guadagno per la Compagnia assicuratrice, occorre lanciarsi in investimenti con dosi di rischio crescenti e le assicurazioni non possono certamente garantire al cliente un rendimento se poi dall’investimento si generano non solo rendimenti peggiori o ancora peggio, perdite.

Crema Anticellulite Barò Cosmetics, leggi info su sito Ufficiale

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*