Apple rimuove Telegram da App Store, svelati i motivi

0
Apple rimuove Telegram da App Store, svelati i motivi

Telegram era stata rimossa da App Store e nessuno era riuscito a capire cosa era successo. Oggi la verità, tramite l’app erano stati scambiati contenuti pedopornografici. A riferirlo il sito Webnews che ha parlato degli scambi di mail tra Phil Schiller e un utente Telegram.

Contenuti pedopornografici su Telegram e Telegram X

Gli utenti iOS la scorsa settimana hanno visto che era impossibile scaricare l’app di messaggistica istantanea da App Store. Nessuno sapeva perché fosse stata rimossa, si vociferava solo dello scambio di contenuti non appropriati. Dopo uno scambio di e-mail tra il responsabile marketing di Apple e un utente Telegram è venuta fuori la verità: nell’app c’era materiale sensibile, e nello specifico contenuti pedopornografici.

Pornografia infantile sul web, reato grave

La distribuzione di materiale pedopornografico è un gravissimo reato anche sul web e sono ritenuti responsabili gli utenti che lo condividono e le piattaforme che ospitano contenuti immagini e video. Tutti i social adottano delle misure particolari per impedire che questo materiale venga diffuso e reso disponibile online ma Telegram non ha fatto abbastanza. L’app viene utilizzata dai mariti fedifraghi e dai terroristi islamici, e forse chi ha condiviso quei contenuti credeva di essere davvero al sicuro.

App Store, l’avviso di contenuti illegali

Nella mail tra l’utente Telegram e Schiller che è stata condivisa da 9to5Mac si legge che il team di App Store è stato informato della presenza di contenuti illegali. Dopo aver verificato la correttezza della segnalazione il team ha scaricato le app, ha inviato un avviso allo sviluppatore e ha informato le autorità. Immediatamente Apple, Telegram e Telegram X hanno lavorato per rimuovere i contenuti e bannare i responsabili della divulgazione. Solo dopo le due app sono tornate su App Store. Non si conoscono le misure di sicurezza che sono state adottate anche se non è la prima volta che Telegram finisce sotto accusa, tempo fa sono stati bloccati i gruppi segreti che presentavano contenuti violenti.