Asili e materne, il vaccino sarà obbligatorio

vaccino
vaccino

Dopo l’acceso dibattito che si è aperto nei mesi scorsi e i casi dei medici ‘obiettori’, ora le vaccinazioni diventeranno obbligatorie in tutte le regioni italiane, almeno per i bambini che frequenteranno l’asilo nido e la scuola materna: è questo il senso dell’accordo raggiunto tra il ministero della Salute e le Regioni, confermando le linee guida previste nel Piano di prevenzione vaccinale 2017-2019.

L’annuncio è stato dato da Walter Ricciardi, presidente dell’Istituto superiore di Sanità, che ha confermato l’intesa tra Stato e Regioni in attesa del vari di una legge nazionale. In effetti alcune regioni come Toscana, Emilia-Romagna e Friuli Venezia Giulia si erano già portate avanti decidendo in maniera autonoma di mettere l’obbligo sulle vaccinazioni almeno per accedere alla scuola materna, ma ora sembrano allineati anche tutti gli altri governatori regionali perché il principio è quello di salvare vite umane con la prevenzione.

Tutto a posto quindi e tutti pronti per partire? Non proprio perché il Codacons, una delle maggiori associazioni di consumatori presenti in Italia, ha già annunciato battaglia e ricorrerà in ogni sede giudiziaria, anche alla Corte europea dei diritti dell’uomo, per bloccare le vaccinazioni obbligatorie in Italia perché le considera una violenza contro le famiglie. E in Toscana è già nato un comitato di genitori contrari che vanta più di 1.500 iscritti, imitato da altri sul territorio nazionale.

Copri il Vuoto o i capelli Bianchi con Fibre

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*