Aumenti bollette acqua, luce e gas, perché le tariffe sono così care

0
Aumenti bollette acqua, luce e gas, perché le tariffe sono così care
Fonte: Instagram

Il costo di acqua, luce e gas è tornato a crescere insieme al prezzo dei trasporti: si sa benissimo quale sarebbe la causa di questi aumenti di tariffazione, ovvero il blocco delle tasse locali.

Rincari bollette, tendenza negativa

Se il sacchetto biodegradabile per frutta e verdura al costo di due centesimi ha scaldato gli animi, i salassi sulle autostrade hanno fatto protestare migliaia di automobilisti, anche se con compostezza, visto che ci sono stati dei lavori straordinari di manutenzione, ma stavolta gli aumenti dei costi di acqua, luce e gas non fanno stare zitti gli italiani. Infatti, rispetto agli ultimi due anni, la tendenza è cambiata significatamente e in negativo.

Aumenti bollette dal 2017

Nel 2015 e nel 2016 si era registrato una tendenza positiva per i portafogli italici, visto che il costo di acqua, luce e gas era abbastanza contenuto. Peccato che dal 2017 l’acqua sia aumentata di oltre il 5 per cento, mentre la luce di quasi il 4 per cento. Per quanto riguarda il gas, si stimano aumenti per circa il 2 per cento. Ma non è finita qui, perché la tendenza negativa sta influenzando anche altri settori come quello dei trasporti, in cui si è avuto un aumento media intorno al 7 per cento. Solo una cosa non aumenta mai, ovvero lo stipendio ( la pensione ad alcuni sì, anche se di poco).

Blocco tasse Enti Locali la causa dei rincari

Ma cosa ha fatto elevare così tanto gli oneri casalinghi e dei trasporti? Stando al rapporto della Cgia di Mestre (Associazione Artigiani Piccole Imprese), la causa è da imputare principalmente al blocco delle tasse locali imposto dal Governo di Roma. In pratica, gli Enti Locali hanno trasferito l’onere sui cittadini utilizzando il principio della multilutility. Se si considerano gli aumenti di acqua e luce, una famiglia media italiana arriva a spendere oltre 50 Euro, ma dal 2007 al 2017 i prezzi delle bollette dell’acqua sono aumentati del 90 per cento, a fronte di un aumento del 15 per cento del costo della vita. Insomma, altra vessazione dal punto di vista economico per la famiglia italiana visto che secondo l’Istat e l’ultimo rapporto sulla povertà, un nucleo familiare su otto è a rischio, anche con un lavoro.