Autismo e vaccini: padre aggredisce il medico del figlio

Autismo e vaccini: padre aggredisce il medico del figlio

Arrestato dopo aver minacciato il medico del figlio: lo riteneva responsabile della malattia

Un quarantenne dipendete del penitenziario di Paola in provincia di Cosenza è stato arrestato per aver minacciato e aggredito il dirigente medico del centro vaccini di Diamante. Secondo l’uomo il medico sarebbe responsabile di aver somministrato un vaccino che ha causato l’autismo a suo figlio. Purtroppo a causa della disinformazione sul tema vaccini, molte persone iniziano a perdere il lume della ragione. Solo venerdì tre deputati PD sono stati assaliti dai manifestanti No-Vax all’uscita di Montecitorio dopo la seduta in cui è stato approvato il decreto legge sulle vaccinazioni obbligatorie.

I carabinieri hanno ricostruito l’intera vicenda a partire dalla scorso 14 giugno, quando si è consumata l’aggressione. Il padre del bambino ha aspettato il medico vicino la sua abitazione e lo ha picchiato e il Gip di Paola su richiesta della Procura ha ritenuto che ci fossero abbastanza elementi per disporre la misura cautelare nei confronti dell’uomo. A quanto pare le minacce andavano avanti da circa 1 anno.

Il lotto di vaccini non presentava anomalie: invito a moderare il clima

Il consiglio direttivo dell’Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri della Provincia di Cosenza si augura che il clima che si è creato sulle vaccinazioni venga ‘stemperato’ e che la discussione diventi ‘civile’ perché non ci si può confrontare mettendo al primo posto suggestioni e allarmismo ma bisogna portare in evidenza i fatti. Come da prassi i militari hanno anche avviato una serie di accertamenti sul lotto vaccinale incriminato e al momento non risulta alcun nesso tra l’insorgere dell’autismo e il vaccino somministrato.

Copri il Vuoto o i capelli Bianchi con Fibre

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*