Black list Coldiretti, quali sono i cibi importati pericolosi per la salute

black list Coldiretti cibi importati estero pericolosi salute

Il rapporto Coldiretti in collaborazione con Censis rivela che sono 24,5 milioni di italiani mangiano regolarmente fuori casa: il fenomeno fake food dilaga e i cibi pericolosi per la salute sono importati dall’estero, come pesce con metalli pesanti, integratori di provenienza USA, alimenti turchi e le arachidi della Cina

Coldiretti stila la lista nera degli alimenti importanti pericolosi in base allerta UE nel 2016

Il pesce spada e il tonno dalla Spagna inquinato da metalli pesanti, gli integratori e i cibi dietetici con ingredienti non autorizzati dagli Stati Uniti e le arachidi dalla Cina e della Turchia che sono state contaminate da aflatossine cancerogene. Questi cibi conquistano il primato della black list di Coldiretti, la quale classifica gli alimenti più pericolosi per la salute. Presenti i pistacchi dalla Turchia per la presenza di aflatossine oltre i limiti di legge. L’ultimo rapporto della presentato al Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’alimentazione di Cernobbio registra gli allarmi per rischi alimentari verificati a causa di residui chimici, micotossine, metalli pesanti, inquinanti microbiologici, diossine o additivi e coloranti nell’Unione Europea nel 2016.

Black list Coldiretti, cibo importato in Italia contaminato da sostanze pericolose

Poco meno di 3000 allarmi scattati in UE, con la Turchia in testa per il maggior numero di notifiche per prodotti non conformi, seguita dalla Cina e dall’India. A seguire, gli Stati Uniti e la Spagna. Nazioni con cui l’Italia ha un intenso scambio commerciale Coldiretti denuncia la Penisola Iberica per importazione di 167 milioni di chili di pesce spada e tonno e la Turchia per 2 milioni di chili di pistacchi e altra frutta secca nel 2016, i quali sono rientrati nella lista nera per elevata rischiosità.

Quali sono i cibi nella black list Coldiretti

Gli allarmi maggiori sono stati per i peperoni dalla Turchia per contaminazione di pesticidi, oltre alla frutta secca dell’Iran e i fichi secchi dalla Turchia per eccessiva presenta di aflatossine, delle sostanze cancerogene. Seguono nella black list le carni di pollo della Polonia e dei Paesi Bassi, oggetto di allerta per contaminazione microbiologica oltre i limiti di legge (salmonella in testa). Anche le arachidi USA hanno avuto contaminazione da aflatossine, così come il peperoncino indiano e le albicocche turche (in questo caso, eccessivi solfiti).

COMPRA IL SIERO VISO EXTRA LIFT DI BARO COSMETICS, SPEDIZIONE GRATIS E PAGAMENTO ALLA CONSEGNA

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*