Bollette elettriche non pagate a carico degli altri utenti?

Bollette elettriche non pagate a carico degli altri utenti?

Le aziende elettriche sono in crisi e alcune hanno dovuto chiudere perché non avevano incassato i soldi delle bollette. Dopo i ricorsi presentati al Tar e al Consiglio di Stato, l’Autorità dell’energia ha stabilito che i costi saranno addebitati agli utenti in regola con i pagamenti.

Oneri generali, aumenti in bolletta

Nella bolletta elettrica dovrebbe esserci una nuova voce di spesa che dovrebbe essere calcolata come “Oneri generali” addebitata agli utenti che hanno sempre pagato regolarmente. Il valore del debito da saldare non è stato quantificato visto che le morosità delle società elettriche superano 1 miliardo di euro circa. Per il momento con la delibera Aera verranno “prelevati” dalle nostre tasche circa 200 milioni di euro. Nei prossimi mesi, come riporta Il Sole 24 ore, saranno messe a punto altre delibere per completare tutte le procedure di rimborso.

Morosità maggiore al Sud

Questo fenomeno dei furbetti della bolletta si riscontra al Sud dove si parla di “turismo dell’elettricità”. I consumatori possono cambiare gestore con un click e sfruttano il fatto che prima di sigillare il contatore servono tantissime bollette non pagate. I furbetti cambiano società elettrica anticipando l’avvio delle procedure di recupero credito, qualcosa di simile si verifica anche con i telefonini ma nel settore elettrico non ci sono conti prepagati. Le associazioni dei consumatori non sono d’accordo: «Quando ci sono da socializzare i profitti si chiamano in causa le aziende, quando invece si devono spalmare i debiti si chiama il consumatore», ha dichiarato Luigi Gabriele dell’associazione Codici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.