Bonifico istantaneo, come funziona e costo servizio

Bonifico istantaneo, come funziona e costo servizio
PELLE RIGENERATA IN 4 SETTIMANE con SIERO EXTRA LIFT BARO COSMETICS

Bastano solo 10 secondi per trasferire soldi da un conto corrente all’altro con il bonifico. Il servizio parte oggi e sarà disponibile 24h su 24h, 365 giorni all’anno (366 in quello bisestile). Scopriamo le ultime novità.

Bonifico istantaneo, valido da oggi

Istant payment è uno strumento presente in molti Paesi europei, disponibile da oggi anche per l’Italia. La procedura del bonifico istantaneo è una vera e propria rivoluzione perché in qualsiasi momento si potrà effettuare un pagamento sino a 15mila euro e in tutti i paesi che aderiscono. I costi variano in base all’istituto bancario. Il bonifico istantaneo è stato fortemente voluto dalla BCE per soddisfare le esigenze dei contribuenti e uniformare i pagamenti negli stati membri.

Bonifico istantaneo, niente revoca

Il metodo di pagamento valido da oggi è un bonifico d’urgenza che prevede trasferimenti di denaro anche di domenica e nei festivi. Alcune banche come Intesa SanPaolo e Unicredit hanno testato il servizio che non ammette ripensamenti perché per il bonifico istantaneo non c’è la revoca. I riscontri inoltre non sono positivi perché l’operazione ha un costo per chi emette denaro e per chi lo riceve. Il costo delle commissioni è a discrezione della banca, per esempio Intesa San Paolo ha previsto 4 centesimi di euro per ogni 1000 euro trasferiti, mentre Unicredit ha deciso di applicare l’importo fisso di 2,50 euro per ogni singola operazione. Banca Sella farà pagare la commissione di 2,50 euro a partire dal prossimo primo aprile.

Aumento costi e commissioni

Il bonifico istantaneo, seppur pratico e veloce, è l’ennesimo strumento ad opera delle banche per “estorcere” soldi ai correntisti, attraverso le commissioni. Le operazioni allo sportello e la gestione del conto hanno degli importi variabili e la Banca invia periodicamente delle comunicazioni con l’aggiornamento delle tariffe. Spesso non le leggiamo perché si tratta di molti fogli scritti con un carattere minuscolo. Il costo annuo delle commissioni per prelievi e bonifici negli ultimi anni è aumentato del 6% per le banche tradizionali e ora ne sono previsti altri per i conti online a canone zero. Vi conviene leggere le comunicazioni periodiche per essere sempre aggiornati.

NON RIMANDARE COME AL SOLITO, LA BELLA STAGIONE SI AVVICINA, CREMA ANTICELLULITE BARO COSMETICS, LA MIGLIORE

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*