Canguro muore in uno zoo per i mattoni che gli lanciano i visitatori

Un canguro muore in uno zoo a causa della noncuranza della gente. La povera bestia è rimasta uccisa da colpi di mattoni lanciati dai visitatori dello zoo. L’animale non ce l’ha fatta ed è morto dopo l’aggressione che ha provocato un’emorragia interna.

Canguro muore in uno zoo: shock

In Cina, allo zoo di Fuzhou, nella provincia del Fujian, un esemplare di canguro femmina di 12 anni è morta dopo alcune ferite provocate dai colpi di mattoni e sassi lanciati dai turisti del parco.

I visitatori dello zoo erano intenzionati a vedere il canguro saltare e così hanno avuto l’idea “brillante” di colpirlo con dei mattoni per innescare in lei una qualche reazione.

Ecco però che A seguito dell’aggressione il canguro ha riportato una grave ferita alla zampa, e tre giorni dopo è morto.

Stando all’esito delle indagini veterinarie l’animale è morto a causa di un’emorragia interna provocato dal colpo dei mattoni.

Canguro muore in uno zoo, l’indignazione

Un membro del personale ha visto i mattoni gettati nel recinto ed è andato a cercare i colpevoli, ma senza successo”, ha riportato il veterinario dello zoo Chen Xiaoli. Ha poi aggiunto che “c’erano troppi visitatori in giro ed è stato impossibile individuarli”.

Lo zoo di Fuzhou a causa di questo episodio ha deciso di installare delle telecamere di sicurezza.

Jason Baker, della PETA, l’associazione che si occupa della tutela degli animali, ha però commentato che questo provvedimento servirà a ben poco. Molti zoo cinesi sono stati per lungo tempo considerati luoghi angusti per gli animali.

Nelle grandi città che non hanno parchi zoologici hanno provato a migliorare le condizioni degli animali, anche per via delle crescenti proteste pubbliche.

L’installazione di telecamere di sicurezza non risolverà il problema; finché le persone acquisteranno i biglietti allo zoo, gli animali continueranno a essere maltrattati” ha concluso Baker.

Informazioni su Alessia D’Anna 489 Articoli
studentessa in giurisprudenza amante della scrittura, con esperienza nelle notizie dell'ultima ora

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*