Caos sistema sanitario: liste di attesa infinite e ticket più caro

0
Visite mediche, tempi di attesa di 65 giorni per la sanità pubblica

Avete prenotato una visita e dovete aspettare 30 giorni? Siete fortunati perché i tempi medi delle liste di attesa del servizio sanitario nazionale sono di 65 giorni, contro i 7 del settore privato e 6 di intramoenia.

Quanto si aspetta per una visita?

L’Osservatorio sui tempi di attesta e sui costi delle prestazioni sanitarie ha eseguito una ricerca commissionata da Funzione Pubblica Cgil che è stata condotta dal centro C.R.E.A. Sanità. Dall’indagine che ha confrontato i tempi di attesa e i costi delle visite o degli esami nella sanità pubblica in Veneto, Lazio, Campania e Lombardia, è emerso in media un cittadino aspetta 65 giorni. Un cittadino che deve sottoporsi ad una Rx articolare deve aspettare circa 23 giorni, mentre i tempi per la colonscopia possono diventare anche 97 in alcuni casi. Le stesse prenotazioni registrano diversi tempi di attesa per il privato convenzionato con un abbattimento del costo del ticket.

Tempi di attesa ridotti per il privato

Il privato e il privato convenzionato con il sistema sanitario riducono i tempi di attesa e garantiscono un servizio efficiente. I costi sono ancora consistenti anche se come evidenza lo studio di Funzione Pubblica, in molti casi non c’è molta differenza. Un aspetto interessante riguarda i costi del privato che talvolta sono addirittura inferiori all’intramoenia. Facciamo un esempio: una visita oculistica privata costa 97 euro circa, mentre per l’intramoenia il costo è di 98 euro circa.

Perché la sanità privata è competitiva?

La sanità privata punta sul rapporto qualità-prezzo, quindi cerca di fare riferimento alla sanità pubblica per stilare il listino delle tariffe per le prestazioni. I prezzi sono di poco superiori a quelli del ticket con la differenza che il tempo di attesa è di circa una settimana. La tempestività di accesso garantita dal sistema sanitario nazionale spesso non è una condizione sufficiente per abbreviare i tempi, le prestazioni urgenti talvolta hanno tempi di attesa più lunghi delle prestazioni normali.