Cartabianca, Vladimir Luxuria chiede scusa ad Asia Argento

0
Cartabianca, Vladimir Luxuria chiede scusa ad Asia Argento

Sui social network, l’opinionista fa pace con una delle attrici del caso Weinstein.

Cartabianca, duro scontro con scuse social

Vladimir Luxuria chiede scusa ad Asia Argento per lo scontro avuto con lei a Cartabianca. Nella puntata di martedì scorso della trasmissione di Bianca Berlinguer l’ex deputata di Rifondazione Comunista e ora opinionista aveva usato parole dure e molto forti nei confronti dell’attrice, rimarcando come la sua denuncia di molestie o violenza sessuale subita da Harvey Weinstein non fosse credibile per una serie di ragioni.

Caso Weinstein, Luxuria chiede scusa

Questa opinione aveva suscitato l’ira di Asia Argento, la quale ha definito Luxuria un animale per la durezza dimostrata nei suoi confronti. Vladimir Luxuria ha subito severe critiche sui social media non solo per l’intervento nella trasmissione di Bianca Berlinguer, bensì anche per altri interventi presso alcuni programmi Mediaset pomeridiani in cui è stata ospite per parlare del caso Weinstein. Dopo alcuni giorni di silenzio ha chiesto scusa in una lettera aperta indirizzata ad Asia Argento con parole di dura autocritica per i suoi commenti a Cartabianca e pubblicata sulla sua pagina ufficiale Facebook.

Asia Argento accetta le scuse

Queste le parole di Luxuria: “Sono giorni che mi porto dentro un magone e adesso trovo la forza di chiedere scusa ad Asia e a tutte le donne che si sono sentite ferite dalle mie parole. Ho esagerato e non ho dimostrato compassione e solidarietà.  Mi sono rivista nella puntata e mi sono fatta schifo da sola nel riconoscermi. Lo so Asia che è troppo tardi e non pretendo che tu possa accettare le mie scuse ma ti giuro che sono sincere. In questi giorni sto molto male e non posso chiedere a nessuno un conforto perché io non sono stata in grado di farlo”. Uno dei motivi è stato il confronto con una donna che ha subito violenza sessuale trent’anni prima e a cui nessuno aveva creduto. Inoltre, elogia Asia Argento per non averla insultata con parole omofobe, bensì sottolineando l’impegno per i diritti LGBT. L’attrice ha accettato le scuse scrivendo un messaggio su Twitter.