Celiachia, startup italiana crea il glutine senza tossine

0
celiachia

Il grano arso è Gluten Friendly: niente intolleranza al glutine grazie alla farina di grano di una startup italiana, consumabile anche dai celiaci

Celiachia, il glutine senza tossine di una startup italiana

La celiachia è un grosso problema anche in Italia. Probabilmente è stato sottovalutato da anni, e moltissime persone hanno scoperto di soffrirne. A onor del vero, chi ha un po’ di anni e soffre di intolleranti al glutine sa benissimo che nessun medico ha fatto una diagnosi corretta, ma poi si è scoperto che molti disturbi che sembravano incomprensibili, sono stati ricondotti proprio alla celiachia. E una startup italiana ha creato il glutine senza tossine, enzimi e sostanze chimiche, rendendo i farinacei gluten free.

Glutine senza tossine, il rapporto dell’AIC

Il Presidente dell’AIC, Associazione Italiana di Celiachia, Giuseppe Di Fabio, in un’intervista per Diario Salute, rivela che i pazienti in Italia siano in tutto 600.000, in quanto la prevalenza della patologia è l’1% della popolazione italiana. Questo significa che molti non sanno ancora di essere intolleranti al glutine. L’obiettivo è far mergere le diagnosi nascoste attraverso analisi sempre più efficace ed efficiente, riducendo i tempi di attesa. Ad oggi, essi ammontano a 6 anni, quindi è fondamentale far ridurre i tempi di attesa per preservare la salute dei pazienti.

Farina per celiaci, addio glutine cattivo grazie al grano arso

Ma per i celiaci c’è una novità importante: una startup italiana ha inventato un metodo per eliminare la componente tossica della proteina del glutine attraverso un processo chimico-fisico che richiede un costo basso e il processo non altera in maniera significativa le proprietà nutrizionali e sensoriali della farina, non utilizzando enzimi di sorta o sostanze chimiche.  Merito dei contadini pugliesi che usano bruciare le stoppe per ripulire il campo e si raccolgono i chicchi bruciati rimasti a terra. Il grano arso, ovvero chicchi di grano esposti a forte calore, le proteine del glutine non si aggregano. Ed ecco il Gluten Friendly.