Cesare Battisti è stato scarcerato. Il terrorista pronto per una nuova fuga?

0
Cesare Battisti è stato scarcerato. Il terrorista pronto per una nuova fuga?

Cesare Battisti è stato scarcerato. Il caso prende dei risvolti davvero inaspettati. Dopo l’arresto e la sua convalida un nuovo giudice federale avrebbe ordinato la sua scarcerazione. Il terrorista, dunque, è pronto per una nuova fuga?

Cesare Battisti scarcerato, cosa sta succedendo in Brasile?

Cesare Battisti è stato scarcerato“, questa è notizia battuta dalle agenzie di stampa nell’arco delle ultime ore. Una notizia che lascia sconvolti e in attesa miglia di persone nel monto, ma sopratutto le famiglie delle vittime per cui lo stato italiano ha condanno Cesare Battisti a scontare una pena che conta ben 4 ergastoli. Cosa sta succedendo dunque in queste ultime ore in Brasile? Ieri il presidente Michel Temer aveva già annuncialo la sua decisione circa l’estradizione di Cesare Battisti, la quale adesso sembra essere davvero appesa a un filo.

Cesare Battisti scarcerato, il terrorista torna a San Paolo

Cesare Battisti è stato ufficialmente scarcerato. La decisione, presa dal magistrato Jose’ Lunardell, è stata annunciata dai legali del terrorista che alla stampa hanno dichiarato: “C’e’ stata la concessione della misura di tutela della libertà  personale dell’habeas corpus, richiesto nel tribunale regionale della Terza regione, che ha determinato l’immediata liberazione di Battisti”. Subito dopo la scarcerazione Cesare Battisti si è recato nella sua casa a San Paolo, dove dovrà restare a completa disposizione della polizia.

Cesare Battisti scarcerato, si teme per una nuova fuga

La notizia riguardante la scarcerazione di Cesare Battisti ha rimesso le carte in gioco circa il rischio estradizione. Secondo alcuni rumors a breve il terrorista dovrebbe comunque rientrare in Italia per scontare i quattro ergastoli, ma la cosa non sembrerebbe più così certa. Nel corso di queste ultime ore il presidente Temer sta vagliando tutte le possibilità per mettere in atto l’estradizione, in questo frangente però si teme fortemente per una nuova fuga di Cesare Battisti. Ricordiamo che nel momento della cattura il terrorista degli anni di piombo italiani è stato arrestato mentre fuggiva in Bolivia.