Chi è Teresa Bellanova: biografia, storia, attività politica e vita privata del Ministro

0
Teresa Bellanova chi è, carriera e vita privata di Teresa Bellanova

Il pianto in diretta di Teresa Bellanova, ministro delle politiche agricole alimentari e forestali a partire dal 5 settembre del 2019, grazie alla formazione del governo Conte II, ha portato alla luce diverse curiosità che riguardano la politica e sindacalista italiana, nata a Ceglie Messapica il 17 agosto del 1958. Volendo dunque approfondire il personaggio che sta avendo, nell’ambito dell’emergenza del Coronavirus della gestione degli accordi agricoli per i migranti, un ruolo di primaria importanza, vale la pena citare tutti quei dati che riguardano la sua sfera personale, la sua vita e biografia, la sua attività politica e sindacale e la sua vita privata, che molto spesso la portata essere contestata soprattutto all’interno della realtà nel web.

Vita e biografia di Teresa Bellanova

Teresa Bellanova è nata a Ceglie Messapica il 17 agosto del 1958, iniziando a frequentare gli studi che abbandonato dopo la licenza di terza media per lavorare nei campi. Fin da giovane ha iniziato a prender parte in organizzazioni sindacali di braccianti e ad impegnarsi contro la piaga del caporalato, che la vede ancora oggi fermamente in lotta contro tutte quelle dinamiche sociali e lavorative che si verificano all’interno del territorio italiano.

Questa sua attività politica e sindacale l’ha portata, nel 1988, a diventare segretario provinciale presso la Flai-Cgil, Ovvero la federazione lavoratori agroindustria, a cui poi ha fatto seguito la segreteria provinciale della Federazione Italiana tessile abbigliamento calzaturiero della CGIL; la sua attività politica è iniziata nel 2008, grazie al suo ingresso in camera tra le file del PD, diventando viceministro dello sviluppo economico nel 2016, nel governo Renzi e in quello Gentiloni, e ministro delle politiche agricole alimentari e Forestali nel governo Conte II, a partire dal 5 settembre del 2019.

Carriera di Teresa Bellanova

Nel definire maggiormente il personaggio di Teresa Bellanova, è fondamentale sottolineare quale sia stata (e sia, tutt’ora), la carriera della ministra e sindacalista, considerando sia la sua attività sindacale, sia la sua attività politica.

Attività sindacale di Teresa Bellanova

A proposito della sua carriera, ciò che maggiormente merita di essere citato in prima battuta è quel che viene annoverato nell’ambito della attività sindacale, che ha avuto modo di svilupparsi a partire dai 15 anni, dopo l’inizio della sua attività agricola intorno ai 14. La donna è diventata capo lega della federazione dei braccianti della CGIL nella sua città, lavorando in diverse realtà geografiche, come Bari, Lecce, Casarano e, in tutte, contrastando la piaga del caporalato. La sua fervente attività l’ha portata ad ottenere importanti nomine, sia nel 1988, se nel 1996, in cui è stata nominata come segretaria generale della Federazione Italiana Tessile abbigliamento calzature.

Attività politica di Teresa Bellanova

L’attività politica di Teresa Bellanova è iniziata nel 2005, con l’elezione a componente del Consiglio Nazionale dei democratici di sinistra, cui fa seguito la nomina alla Camera dei Deputati nella lista dell’Ulivo, nell’ambito della circoscrizione Pugliese. La riconferma è avvenuta nel 2013, in cui ha occupato il ruolo di segretaria del gruppo PD alla Camera, poi divenendo Sottosegretario di Stato al lavoro nel governo Renzi e viceministro dello sviluppo economico nel 29 gennaio del 2016, nel doppio governo Renzi e Gentiloni.

Nell’ambito delle elezioni politiche italiane del 2018 è stata eletta senatrice nella lista proporzionale del Partito Democratico, circoscrizione emiliano-romagnola, dopo essere stata sconfitta nel collegio uninominale di Nardò con il 17,36% dei voti. La sua nomina a ministro delle politiche agricole alimentari e Forestali del governo Conte II è avvenuta il 4 settembre del 2019, con il giuramento nel giorno successivo. A seguito della scissione di Renzi dal Partito Democratico, a partire dal 17 settembre del 2019, entrata a far parte del partito Italia Viva.

Con chi è sposata Teresa Bellanova? Vita privata del ministro

Contestata in tantissime occasioni per la tua vita privata, Teresa Bellanova è sposata con Abdellah El Motassime, interprete magrebino conosciuto a Casablanca durante un viaggio con il sindacato di cui era segretaria, a seguito di alcuni dibattiti in tematica agroalimentare che i due hanno avuto. La ministra è diventata mamma di Alessandro nel 1991, e ad oggi è l’unico figlio che ha con suo marito.