Come prendere l’aereo per la prima volta

0
prima volta aereo

Consigli per il primo volo

Tutte le prime volte spaventano, sarà l’incognita che ci aspetta o il timore di sbagliare, e così è anche per la prima volta in aereo. Si affollano tante domande nella mente a proposito del biglietto, di come superare il check in, del peso della valigia e anche dove parcheggiare la nostra auto in sicurezza, senza trovare brutte sorprese al ritorno dalle vacanze.

Nessun timore, ad ogni domanda c’è sempre una risposta, e noi cercheremo di togliere ogni dubbio per prepararvi al vostro primo volo in piena consapevolezza.

1. Cosa mettere nel bagaglio a mano?

Sappiamo che è consentito portare un bagaglio a mano e uno in stiva; in quello a mano è vietato portare liquidi per un contenuto superiore a 100 ml o lame, come forbicine o temperini anche di piccole dimensioni. Quando si parla di liquidi, ovviamente, non s’intende solo acqua ma anche i prodotti da bagno di uso quotidiano come profumi e creme varie, per questo è necessario acquistare un sacchetto di plastica ad hoc che contenga i contenitori di liquidi per riporli nella valigia in stiva.

Di fondamentale importanza è la dimensione del bagaglio a mano, ogni compagnia, infatti, stabilisce dei parametri che bisogna assolutamente conoscere prima di preparare le valigie; sarà opportuno, dunque, vistare il sito web della compagnia con cui si viaggia, che nella maggior parte dei casi dedica una sezione a questo tema, e capire bene le misure e il peso anche di quella in stiva, per non incorrere in tasse aggiuntive, o peggio ritrovarsi a dover svuotare la valigia davanti a tutti, per ridurne il peso.

2. Quanto tempo prima in aeroporto?

I più precisi, di solito, si anticipano troppo e i ritardatari, invece, spesso rischiano di perdere l’aereo, ma allora, qual è il giusto compromesso? Basta capire che tipo di volo devi affrontare:

– Se è un volo nazionale o europeo è sufficiente trovarsi in aeroporto un’ora prima.

– Se è un volo internazionale, due ore prima, ma consigliamo di anticiparsi anche di un’altra oretta perché il controllo dei documenti e quelli di sicurezza sono spesso lunghi.

– Quando dovete fare il check-in, è sempre bene anticiparsi perché le file sono lunghe e possono riscontrarsi problemi di varia natura.

3. Il temuto banco check-in

Appena giunti in aeroporto, se hai una valigia da mettere in stiva, la cosa più importante è cercare il banco check-in per la consegna della valigia che devi imbarcare, a cui segue il ritiro della carta d’imbarco, che ti permetterà di salire in aereo. Se hai prenotato presso un’agenzia di viaggio, infatti, vedrai che hai in tuo possesso solo un codice di prenotazione o un biglietto elettronico, che deve essere convertito in carta d’imbarco al check-in.
Nel caso in cui non hai valigie da mettere in stiva ma solo bagaglio a mano, tutto è più semplice, perché puoi andare direttamente dove si effettuano i controlli per la sicurezza e saltare una grossa fetta di fila.

4. Arrivati al Gate

Superati i controlli di sicurezza, ci si troverà ai Gate, e dunque la zona di imbarco sull’aereo. Abbiamo due possibilità per capire qual è il numero del nostro gate:

– Lo schermo presente in aeroporto dove viene indicata la destinazione, l’orario e il gate,

– Sulla carta d’imbarco che ci hanno consegnato al check-in, dove è presente la voce “gate”, che deve essere costantemente monitorata perché soggetta a cambiamenti. Quindi: attenzione!

Dal gate sarai condotto direttamente in aereo, attraverso una sorta di tunnel che collega l’aeroporto all’aereo, o con un bus che ti accompagna in quella zona, più emozionante per i bambini che potranno vedere un aereo per intero, con il motore, le ali e tutto quanto lo compone. Una volta all’interno, ti sarà indicato il posto assegnato in prenotazione, a meno che non sia un volo low cost, e in tal caso dovrai prendere posto dove capita.

5. Giunti alla meta

Saliti sull’aereo, nella maggior parte dei casi dopo circa venti minuti si parte, e tra una chiacchierata con il vicino e un breve sonnellino, ci si trova a destinazione.
Appena giunti all’aeroporto di arrivo, è necessario ritirare il bagaglio, e per questo troverai degli schermi che indicheranno la città di partenza, con il numero di volo e del nastro, dove potrai prendere le tue valigie.

6. Parcheggio auto in aeroporto

Un paragrafo a parte lo dedichiamo al servizio di parcheggio auto in aeroporto.
Sappiamo che spesso la difficoltà di arrivare in aeroporto da casa, nasce dal fatto che non sappiamo dove parcheggiare l’auto durante le nostre vacanze. Forse non tutti sanno che all’interno dell’aeroporto esistono comodissimi parcheggi a pagamento, dove sistemare l’auto con la certezza di posizionarla in un posto pratico, sicuro e facile da raggiungere al nostro ritorno.

In tal modo non vi è più la necessità di chiedere ad altri di venirci a prendere o acquistare un biglietto per il treno o il bus, soprattutto nei mesi estivi e con i bambini al seguito, evitando, inoltre, i costi di un taxi o di un parcheggio fuori dall’aeroporto, difficile da raggiungere e comunque più caro.
Il servizio di parcheggio dell’aeroporto è presente ovunque ed attivo tutti i giorni dell’anno, 24 h su 24, consentendo di arrivare con poche ore di anticipo e organizzandosi secondo le proprie necessità.

Potrete scegliere un parcheggio con posti auto molto vicini al vostro terminal, custoditi o non custoditi, parcheggi scoperti o coperti, per soste rapide, per un minimo di 24 h ad un massimo di 31 giorni. È ovvio che se il parcheggio durerà più settimane, potrete godere di vantaggiose offerte da non perdere.

Se vi state chiedendo come fare a prenotare il parcheggio, vi preannuncio che non vi è nulla di più semplice, su internet basterà scegliere il parcheggio che maggiormente soddisfa le vostre esigenze, segue la comunicazione di tutti i vostri dati personali e di quelli dell’auto, l’indirizzo di posta elettronica e il tipo di parcheggio prescelto, il piano e tutto ciò che vi verrà proposto. Il pagamento è effettuabile con carta di credito, ed è il più comodo, ma anche in contanti, alle casse automatiche, con bancomat o presso le colonnine che si trovano all’uscita del parcheggio, insomma, un servizio comodo e che rispetta davvero le esigenze del cliente.

I servizi di parcheggio dell’aeroporto possono essere prenotati non meno di 8 ore prima del momento dell’ingresso e con un anticipo massimo di 180 giorni, per vacanze programmate molti mesi prima. Vi è la possibilità di modificare la data di ingresso senza pagamento di penali o costi ulteriori, ma non oltre il giorno prima di quello inizialmente scelto.

Se dunque avete deciso di usufruire di questo comodo servizio di parcheggio auto in aeroporto, vi lascio qualche ultimo utile consiglio:

– Meglio prenotare con largo anticipo per scegliere il posto auto più adatto alle vostre esigenze.

– Scegliere il parcheggio con il prezzo più basso, usufruendo di sconti e offerte sempre disponibili.

– Prenotare online, perché rispetto ai prezzi di listino, questi sono sempre più bassi, anche in virtù dei codici sconto di cui si può godere.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.