Crisi Nazionale di Calcio, Gigi Buffon nuovo commissario tecnico dell’Italia?

Nazionale di Calcio, Gigi Buffon nuovo commissario tecnico dell’Italia?

Buffon in azzurro, ma in una nuova veste dopo San Siro: sarà lui l’uomo che farà uscire la Nazionale dalla crisi?

Gigi Buffon nuovo c.t. dopo Gian Piero Ventura? Le ipotesi anti crisi

Le ultime parole da Capitano e portiere della Nazionale, nel suo discorso di addio, sono stati come macigni nello spogliatoio di San Siro: ricordatevi l’importanza della maglia azzurra. Lacrime irrefrenabili da eterno ragazzo, ormai brizzolato, la capacità di emozionarsi ed emozionare e quella di essere leader e mettere a nudo al sua umanità. Un patrimonio chiamato Gigi Buffon che non può dissolversi come neve al sole nel giro di una notte triste e definitiva di novembre. La Juventus se lo terrà stretto fino a giugno, e il rapporto col presidente Andrea Agnelli potrebbe garantire al portiere numero uno d’Italia un posto dentro o fuori dal campo. Ma cosa succederebbe se Gigi Buffon diventasse c.t. della Nazionale italiana di calcio?

Gigi Buffon e l’importanza della maglia azzurra

Il richiamo della maglia azzurra è altrettanto forte e tocca corde profonde. Buffon lo ha detto a voce alta nello spogliatoio ai suoi fratelli minori quanto conta indossare la maglia azzurra e giocare una partita per la Nazionale Italiana. Una guida che se ne va, forse l’unico giocatore che si è commosso all’inno, come il coraggio di mettere la faccia da solo e subito, ben prima del commissario tecnico Ventura e di Tavecchio, presidente FIGC.

Gigi Buffon ha un futuro in Nazionale?

Da quando l’ltalia ha perso contro la Svezia, saltando la qualificazione mondiale, i bookmaker lo danno vincente tra i papabili a nuovo commissario tecnico della Nazionale di Calcio Italiana, assieme a grandi nomi come Francesco Totti e Alex Del Piero. La quota è altissima, perché fino a fine stagione è sempre il numero 1 della Juventus, ma lui stesso ha detto che da grande vuole fare il c.t., quando la gestione Ventura era appena agli inizi, ma allenatore di squadre Nazionali come Stati Uniti o Cina. Anche Pirlo, Cannavaro e Lippi erano sulla stessa lunghezza d’onda. Pensare tra un anno a Gigi come vice di un allenatore più esperto di campo (e meno di azzurro) o magari come team manager alla Riva o alla Oriali è qualcosa di diverso. Una suggestione credibile, o forse necessaria per riempire quel vuoto creato dal fallimento della Nazionale.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*