Daisy Osakue aggredita: come sta l’atleta azzurra

0
Daisy Osakue aggredita: come sta l'atleta azzurra
Foto: ANSA

Daisy Osakue, giovane promessa dell’atletica leggera italiana, è stata ferita nella notte tra domenica e lunedì. La primatista del lancio del disco e getto del peso è stata aggredita da un gruppo di balordi che le ha lanciato delle uova e ha riportato alcune ferite all’occhio. L’episodio è avvenuto a Moncalieri, in provincia di Torino.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Atleta azzurra aggredita, forse razzismo

Le prime parole di Daisy Osakue fanno ben sperare che non ha riportato gravi danni. Come riporta ANSA l’atleta azzurra ha dichiarato: «Per fortuna è soltanto una abrasione. Qualche giorno di riposo, qualche goccia e dovrei star bene». La Osuke è stata colpita al volto da un uovo lanciato da un auto in corsa e non riesce davvero a darsi pace: «L’hanno fatto apposta. Non volevano colpire me come Daisy, volevano colpire me come ragazza di colore». In passato Daisy era stata vittima di episodi di razzismo, solo verbali. Nella zona in cui si trovava ci sono delle prostitute, ed è probabile che l’atleta sia stata scambiata per una di loro e quindi aggredita: «Io non escludo i motivi razziali. Non voglio essere criticata per questo, ma secondo me mi hanno lanciato quel uovo, in viso, da un’auto che viaggiava a tutta velocità, semplicemente perché sono di colore», ha sottolineato.

Carabinieri escludono motivi razziali

Intanto sono in corso le indagini e i Carabinieri, secondo quanto riporta ANSA, escludono i motivi razziali. Negli scorsi giorni era stata segnalata l’auto da cui è partito il lancio di uova, un Fiat Doblò. Il Presidente della Repubblica Mattarella ha sottolineato il clima di tensione in cui viviamo, parlando di far west e si moltiplicano negli ultimi giorni gli episodi di violenza e razzismo. Quanto accaduto all’atleta italiana però non deve essere strumentalizzato. Ferma la condanna del M5s che con una nota dei capigruppo alla Camera e al Senato ha fatto sapere che «L’Italia rifiuta, si indigna e punisce questi gesti inqualificabili. Vogliamo che questa persona, che ha lanciato un uovo contro una donna per strada, venga individuata e punita quanto prima»

La carriera sportiva di Daisy Osakue

La giovane Daisy si è avvicinata al mondo dello sporto grazie ai genitori, la madre è una giocatrice di pallamano, il padre è judoka. Sono arrivati in Italia dalla Nigeria e si sono stabiliti a Torino dove è nata Daisy. La prima passione dell’atleta azzurra è stato il tennis, poi ha deciso di dedicarsi all’atletica leggera. Dopo aver ottenuto buoni risultati con la corsa ha scoperto di avere una propensione naturale per il lancio del disco e del peso, disciplina che ha iniziato a praticare a livello agonistico nel 2013. Una volta compiuti i 18 anni ha chiesto la cittadinanza italiana e rappresenta ufficialmente la nostra nazione. Attualmente studia all’Università del Texas e si divide tra studio e allenamenti. Daisy Osakue ha all’attivo il primato italiano under 23.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS