DNA: creati maiali OGM per trapianti di organi all’uomo

maiale ogm

Nessun rischio per l’essere umano, la ricerca entro un paio di anni ma è polemica

Un gruppo di ricercatori USA ha fatto sapere tramite uno studio pubblicato su Science che è stato compiuto un significativo passo avanti riguardo la ricerca sul DNA: ci sarà la possibilità di trapiantare organi di maiali geneticamente modificati senza potenziali rischi per gli esseri umani. Si utilizza la tecnica del Gene Editing, ovvero geni con modificazioni di alcune sequenze delle basi del DNA, adenina, citosina, guanina e timina e della clonazione per creare suini privi di malattie.

Maiali OGM per trapianto di organi: è polemica

I maiali, infatti, avrebbero delle patologie trasmissibili all’uomo e per scongiurare il pericolo contagio tramite il trapianto di organi, gli scienziati hanno studiato questo metodo. I suini sono da sempre considerati dal mondo scientifico come la razza animale con maggiori similitudini alla razza umana per dimensioni e funzionalità degli organi interni.

La tecnica del Gene Editing e della clonazione di maiali OGM idonei al trapianto di organi nell’uomo è diventata una priorità: il New York Times evidenzia la scarsità di donatori e quindi organi da trapiantare per salvare delle vite, visto il crescente aumento delle liste di attesa (i pazienti, secondo i dati, sfiorano i 120mila contro 33mila trapianti eseguiti).  La scoperta ha bisogno di un paio di anni per essere perfezionata e già non mancano le polemiche di natura etica, soprattutto con alcuni gruppi religiosi. Ebrei e musulmani rifiuteranno senza dubbio l’ipotesi di trapianto da suini, considerati animali impuri dal punto di vista religioso.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*