Donna malata di oggettofilia si innamora di un lampadario

0
amanda oggettofilia lampadario

Amanda ha 34 anni, è nata a Leeds, nel Regno Unito. La sua storia è stata raccontata dal Mirror e ha dell’incredibile perché la donna si è innamorata di un lampadario, il “classico” colpo di fulmine. Un amore a prima vista nel vero senso della parola, tanto che vuole sposare il lampadario e ha deciso di tatuarselo sul braccio.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Amanda vuole sposare il lampadario

La donna ama follemente il suo lampadario e vuole sposarlo, non si tratta della classica malata di shopping perché Amanda soffre di una sindrome particolare chiamata oggettofilia. Le persone affette da oggettofilia provano sentimenti per gli oggetti e, oltre ad innamorarsi, sviluppano una forte attrazione sessuale. Amanda ha trovato il lampadario su eBay, dopo l’acquisto, sempre più convinta della sua scelta, ha deciso di farsi un tattoo in suo onore e di sposarlo. Non è il primo oggetto di cui si innamora, perché soffre di oggettofilia sin da quando era adolescente e tra le sue storie d’amore ci sono anche quelle con una batteria e con la statua della libertà. Il suo cognome Liberty, è stato cambiato proprio dopo che si è invaghita del monumento americano.

Che cos’è l’oggettofilia

L’oggettofilia è una sindrome che non può essere sottovalutata ed è importante farsi seguire da un esperto. Le persone che si innamorano degli oggetti sono chiamati oggettosessuali e la sindrome viene trattata come un disturbo mentale del gruppo parafilie minori o preferenziali perché è poco diffusa. L’oggettosessuale sviluppa un legame ossessivo e morboso, per alcuni esperti la sindrome è una forma di autismo. Le persone affette da oggettofilia infatti non sanno gestire le relazioni sociali, hanno scarsa empatia e comportamenti ripetitivi. È difficile stabilire quante siano le persone malate di oggettofilia.

Il caso di Erika Eiffel

Uno dei casi più famosi è quello dell’ex tiratrice con l’arco che si è sposata con la torre Eiffel. Il 4 giugno del 2008 Erika ha organizzato una cerimonia intima con gli amici per giurare amore eterno alla Torre Eiffel e con l’atto ha cambiato il cognome. Il primo amore di Erika invece è stato il muro di Berlino con cui ha avuto rapporti intimi. La donna ha fatto riprodurre delle miniature che porta a letto con sé, ma non ha mai dichiarato cosa avviene sotto le lenzuola.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS