Doppia imposizione fiscale, che cos’è e come evitarla

0
doppia imposizione fiscale credito imposta Agenzia delle Entrate

Come evitare la doppia imposizione fiscale ed usufruire del credito d’imposta: nuova guida dell’Agenzia delle Entrate dedicata ai lavoratori italiani e all’estero

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Come evitare la doppia imposizione fiscale degli italiani che lavorano all’estero

Tutti i cittadini italiani che lavorano all’estero e che non sono iscritti all’AIRE sono fiscalmente residenti in Italia. Questo comporta, ogni anno, la presentazione della dichiarazione e il pagamento delle imposte sui redditi. Poco importa il Paese in cui siano stati prodotti, è un obbligo di legge, qualora si risiede nello Stato Italiano.  In caso di omessa presentazione della dichiarazione dei redditi prodotti all’estero, non si potrà pretendere alcuna detrazione delle imposte pagate nello Stato estero. Quindi, come evitare la doppia imposizione fiscale ed usufruire del credito di imposta? Lo spiega nel dettaglio l’Agenzia delle Entrate.

Come evitare doppia imposizione fiscale, convenzioni contro le doppie imposte

Ci sono dei casi in cui non è molto semplice individuare il sistema di tassazione da applicare per i redditi percepiti da cittadini italiani in uno Stato estero, per questo l’Agenzia delle Entrate fa riferimento alla residenza fiscale in virtù del World Wide Taxation, il principio di tassazione dell’utile mondiale. Il cittadino che lavora all’estero ma risiede in Italia deve pagare le tasse per tutti i redditi posseduti e ha l’obbligo di pagare le imposte in Italia anche sui redditi prodotti all’estero, salvo diversamente indicato nelle Convenzioni internazionali contro le doppie imposte. E’ possibile comunque detrarle da quelle italiane sotto forma di credito di imposta, secondo norma di legge e per evitare che gli italiani possano subire doppie imposizioni fiscali, oltre a prevenire l’elusione e l’evasione fiscale. Tutte le Convenzioni stipulate dal Belpaese sono in continuo aggiornamento e sono consultabili sul sito del Dipartimento delle Finanze.

Come evitare doppia imposizione fiscale e usufruire del credito di imposta

Per evitare la doppia imposizione ed usufruire del credito di imposta, che sia un cittadino italiano privato o una persona giuridica con sede principale in Italia, ma filiali all’estero, oltre a consultare il sito del Dipartimento delle Finanze, bisogna certificare la residenza fiscale della sede legale di una ditta individuale, di una società o della persona fisica. E’ possibile richiedere a tutte le sedi territoriali dell’Agenzia delle Entrate il certificato contro le doppie imposizioni, oppure si può compilare il documento online e inviarlo in via telematica. In questo modo si eviterà di pagare doppie tasse su redditi e patrimonio.

 

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS