Eclissi di luna: a Luglio sarà da record, ecco quando ci sarà

0
Eclissi di luna: a Luglio sarà da record, ecco quando ci sarà

Un’eclissi di luna da record si verificherà alla fine di Luglio. Si tratterà del più lungo oscuramento della Luna del secolo, il secondo più lungo di sempre – stando a ciò che è stato riportato dalla Nasa -. Grazie, inoltre, a una particolare posizione che la porterà a riflettere i raggi del Sole, la luna acquisirà una suggestiva colorazione di rosso, e sarà ben visibile ad occhio nudo. Chi, inoltre, sarà munito di binocolo o telescopio potrà ammirare anche i mari e i crateri della stessa. Nella stessa situazione sarà ben visibile anche Marte.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Quando ci sarà l’eclissi di luna?

Sarà un’eclissi di luna da record, per via della durata dell’oscuramento della luna: un’ora e 43 minuti. L’eclissi si verificherà nella notte che va dal 27 al 28 luglio. Il fenomeno inizierà alle 21.30 e sarà possibile osservarlo volgendo lo sguardo a Sud-Est. Sia per durata che per la colorazione suggestiva che assumerà il satellite naturale della Terra, si tratterà di un evento senza eguali che si verificherà, di nuovo, soltanto tra 100 anni.

Stando a ciò che è stato riportato dalla Nasa, infatti, questa non sarà l’eclissi di luna più lunga di sempre soltanto per 4 minuti, che la distanziano dall’oscuramento del satellite più duraturo che si sia mai registrato. La luna si troverà nel punto più lontano dalla Terra – detto apogeo – per questo motivo, muovendosi più lentamente, farà sì che l’oscuramento duri così tanto. A parlarne è stata Amanda Bosh, professoressa di Astronomia al Massachusetts Institute of Technology (MIT).

Eclissi di luna: dove sarà visibile

L’altra particolarità dell’eclissi di luna sarà la particolare e suggestiva colorazione di rosso della luna; il satellite sembrerà quasi essere in fiamme per via della sua posizione e di quella dei corpi celesti; in questo modo potrà riflettere i raggi del Sole.

Il fenomeno sarà visibile, meteo permettendo, in Italia, in Europa e in Asia; ma anche in Africa, Medio Oriente e Sud America. A essere estromessi dalla possibilità di osservare l’oscuramento saranno davvero pochi paesi: inoltre, il fenomeno sarà ben visibile ad occhio nudo. Sia la luna che Marte saranno visibili soltanto a occhio nudo ma, attraverso un binocolo o un telescopio, si potranno osservare anche i crateri o i mari del satellite della Terra.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.