Elezioni comunali: Centrodestra avanti, tutti i risultati delle votazioni

0

Si sono tenute, ieri, in alcune tra le più importanti città italiane, le elezioni comunali 2018. Si è votato, infatti, per eleggere il nuovo sindaco in città come Brescia, Catania, Pisa, Ancona e Vicenza. In totale, le elezioni ci sono state in circa 700 comuni in tutta Italia, con la chiamata al voto di circa 6,5 milioni di cittadini. L’affluenza alle votazioni si è abbassata ancora, come da tendenza degli ultimi anni: 62% circa quella che è stata registrata ieri, contro il 67,24% delle precedenti elezioni. I risultati delle elezioni comunali mostrano un dato abbastanza chiaro: il Centrodestra è avanti, trainato dalla Lega; il centrosinistra soffre, ma resiste in alcune sue roccaforti e, infine, crolla in molte realtà il Movimento 5 Stelle, che rischia di rimanere fuori dalla partita delle amministrative.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Elezioni comunali: tante le vittorie al primo turno

I risultati delle elezioni comunali mostrano ancora una volta il Centrodestra, trainato particolarmente dalla Lega, essere avanti in numerosi comuni italiani. Tuttavia, in molte città ci sarà bisogno dei ballottaggi per capire chi sarà il nuovo sindaco. Tante, però, sono state le città in cui del ballottaggio non ci sarà bisogno, poichè sono arrivate numerose vittorie al primo turno. A Brescia, ad esempio, il candidato di centrosinistra Emilio Delbono ha avuto la meglio, con l’ottenimento del 53,86% dei voti, sul candidato di centrodestra Paola Vilardi (ferma al 38,10%) e su Guido Ghidini, del Movimento 5 Stelle, che ottenuto solo il 5,45% dei voti.

Risultato simile, ma a parti invertite, a Catania: ad avere la meglio è stato Antonio Domenico Salvatore Pogliese che, con il 51,72% dei voti, ha ottenuto la vittoria al primo turno contro Vincenzo Bianco, del centrosinistra, che si è fermato al 26,79% e Giovanni Grasso (Movimento 5 Stelle) che ha, invece, ottenuto il 16,18% dei voti. A Catania il centrosinistra ha perso un’importante realtà dopo anni, pur essendosi, però, rifatta a Brescia e in molti grossi comuni del centro, dove andrà al ballottaggio.

Centrodestra avanti al primo turno anche a Vicenza e Treviso. Nelle due città venete il centrodestra si è rifatto con due importanti vittorie. A Vicenza il candidato di centrodestra Mario Conte ha avuto la meglio, con il 54,28%, su Giovanni Manildo, candidato di centrosinistra che ha ottenuto il 37,85%, e Domenico Losappio, fermo invece al 4,24%. Situazione analoga a Treviso: di pochissimo riesce ad otenere la vittoria al primo turno Francesco Russo del centrodestra (50,63%), ai danni di Otello Dalla Rosa del centrosinistra (45,86%). Terzo, in ordine di votazioni a Treviso è Filippo Albertin, che ha ottenuto l’1,08%.

Risultati elezioni comunali: dove si andrà al ballottaggio

Per avere un quadro completo di quelle che sono state le elezioni comunali 2018 bisognerà attendere i ballottaggi. Molte vittorie non sono arrivate per piccolissime percentuali al primo turno; in alcune città, come Siena, invece, la lotta è serratissima e fino all’ultimo voto. I ballottaggi potrebbero ribaltare completamente ciò che si è visto in questo primo turno delle elezioni. Non resta dunque che attendere per molte città quelli che saranno i risultati.

Intanto, ad Ancona è avanti il centrosinistra. Il candidato di centrosinistra Valeria Mancianelli ha ottenuto il 47% dei voti ai danni del candidato di centrodestra Stefano Tombolini, fermo al 28%. Centrosinistra avanti, seppur di poco, anche a Siena. Bruno Valentini ha ottenuto il 27,40% dei voti ai danni del candidato di centrodestra, Luigi De Mossi, che ha invece ottenuto il 24,23%. Degno di nota anche il risultato di Pierluigi Piccini, che – con il 21,27% dei voti – è fuori di poco dal ballottaggio.

Escluso, invece, il centrosinistra a Terni, che negli ultimi anni era stato a guida PD. Al ballottaggio si sfideranno, infatti, Leonardo Latini (candidato del centrodestra e fortemente sostenuto dalla Lega), che ha ottenuto il 49,23% e Thomas De Luca, che si ferma invece al 24,82%. Con alcune sezioni ancora da scrutinare, non è escluso che possa arrivare una vittoria al primo turno per Latini. Grande sfida anche a Massa, questa volta però tra centrodestra (Francesco Persiani) e centrosinistra (Alessandro Volpi).

Ultimo dato è quello di Imperia, dove è stato registrato un ritorno in auge di Claudio Scialoja (già sindaco di Imperia per due mandati). Scialoja ha ottenuto un’importante vittoria staccando l’altro candidato di centrodestra, Luca Latteri. 35,33% il risultato di Scialoja, contro il 28,80% di Latteri. Al ballottaggio dovrebbe avere la meglio il primo, ma non è detta l’ultima parola.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.