Elezioni in Molise, è sfida tra Centrodestra e M5S

elezioni in molise scontro m5s centrodestra

Il Molise oggi è al voto per le elezioni Regionali. Le urne, come di consueto, sono aperte dalle 7 fino alle 23. Più di 300 mila persone che avranno diritto al voto potranno, oggi, esercitare la loro preferenza in merito a quello che sarà il prossimo governatore. Il nome che emergerà dalle elezioni sarà il successore di Paolo Frattura, del PD. Inoltre, si stabilirà anche il nuovo consiglio regionale. E’, ovviamente, scontro tra Centrodestra (che propone, tra i candidati, Toma) e M5S (Greco tra i candidati). Il candidato di centrosinistra è Veneziale, mentre di Casapound è Di Giacomo.

Elezioni in Molise, sfida tra Centrodesta e M5S?

Dando uno sguardo ai pronostici, che vedono nettamente favoriti (in virtù delle elezioni del 4 marzo) Centrodestra e Movimento 5 Stelle, lo scontro per far sì che emerga il nuovo governatore dovrebbe limitarsi alle due figure di Greco e Toma. Guardando alle elezioni politiche, i 5 Stelle sono nettamente favoriti in virtù dei 2 seggi ottenuti sia per la Camera che per il Senato. Nelle due province, inoltre, di Isernia e Campobasso, le medie di consensi ottenuti per il movimento si sono attestate intorno al 44%.

Non bisogna, tuttavia, escludere dalla gara al nuovo presidente, che succederà l’uscente Paolo Frattura, il centrodestra, che appare in netta rimonta. Ciò indica, essenzialmente, due cose: da un lato, come già si prevede, ci sarà uno scontro testa a testa fino all’ultimo voto, dal momento che non sarà previsto ballottaggio. Dall’altro, il PD risulta essere, dopo la grande delusione delle elezioni politiche del 4 marzo, del tutto escluso dalla gara.

Elezioni in Molise, la regione è fondamentale per il nuovo governo?

La campagna elettorale dei giorni scorsi, che è stata pesantemente sotto i riflettori e ha visto la concreta partecipazione di tutti i leader politici – da Salvini a Di Maio – ha sottolineato quanto sia importante il risultato delle elezioni in Molise.

Si tratterà, è bene dirlo, di una delle due elezioni regionali che si terranno in queste settimane (la prossima si terrà in Veneto). Tuttavia, mentre per quanto riguarda il caso del Veneto, il risultato sembra essere del tutto orientato verso una vittoria finale del Centrodestra, in Molise potrebbero determinarsi delle gerarchie fondamentali alla base delle quali potrebbe formarsi il nuovo governo. Ciò è quanto sottolinea, essenzialmente, Matteo Salvini.

Gli stessi Berlusconi o Gentiloni sono stati, nelle ultime settimane, a Campobasso o Isernia. Questo perchè le elezioni regionali che si terranno oggi risultano essere cruciali. Il 5 Stelle, dal suo canto, ha proposto il solito nome che rientra a far parte di quella ventata innovativa: Greco, infatti, 33 enne e laureato in giurisprudenza, ha preso il posto di Antonio Federico, certamente più favorito. Quest’ultimo ha preferito prender parte alle elezioni politiche, riuscendo ad ottenere l’elezione in Parlamento lo scorso 4 marzo.

Informazioni su Bruno Santini 51 Articoli
Amante della scrittura e dell'attualità, esperto di news che spaziano tra svariati temi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*