Emorragia cerebrale, paura per Emanuele Spedicato dei Negramaro

0
Emorragia cerebrale, paura per Emanuele Spedicato dei Negramaro

Sono ore difficili per i Negramaro. Il chitarrista della band salentina, Emanuele Spedicato, è stato ricoverato in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce in seguito ad un malore.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Come sta Lele dei Negramaro?

Lele, il chitarrista dei Negramaro si è sentito male questa mattina. Il 38enne era nella sua abitazione ed è stato trovato privo di sensi dalla moglie Clio. La moglie che aspetta un bambino ha visto che era nei pressi della piscina e ha chiamato subito i soccorsi. Quando si è ripreso ha riferito che ha avuto un forte mal di testa e ha perso conoscenza. Come riporta Repubblica è stato sottoposto ad una serie di esami neurologici che hanno evidenziato un’emorragia cerebrale in atto. Emanuele Spedicato non è in pericolo di vita e nelle prossime ore dovrebbe essere sottoposto ad un intervento chirurgico.

Cos’è l’emorragia cerebrale

L’emorragia cerebrale è una perdita di sangue nel tessuto del cervello ed è causata dalla rottura di una vaso sanguigno. Può essere localizzate nella sede tipica e interessare tessuti profondi, oppure nella sede tipica e coinvolgere la sostanza bianca. Per quando riguarda queste ultime si distinguono in ematoma epidurale, ematoma subdurale ed emorragia subaracnoidea. In caso il versamento di sangue avvenga nei tessuti cerebrali si definisce ematoma intraparenchimale, nelle cavità ventricolari si chiama inondamento ventricolare. Se l’emorragia cerebrale coinvolge altre regioni come il cervelletto può essere di tipo lobare.

Quali sono le cause dell’emorragia cerebrale

Esistono diverse cause, nei giovani l’evento più comune è il trauma cranico: incidenti stradali, cadute, colpi violenti dovuti allo sport (boxe e arti marziali). L’ipertensione cronica è la causa di emorragia cerebrale più diffusa al mondo, i vasi sanguigni vengono messi sotto sforzo nel lungo periodo e le pareti si indeboliscono. Tra le altre cause ci sono l’ictus ischemico, l’aneurisma, malattie come diabete ed emofilia, l’anemica falciforme, le leucemie e i tumori. L’emorragia cerebrale può svilupparsi anche in seguito a sforzi eccessivi e terapie a base di farmaci anticoagulanti.

Quali sono i sintomi dell’emorragia cerebrale

La sindrome si manifesta in maniera improvvisa, le condizioni possono essere più o meno gravi in base all’entità del sanguinamento. Il primo sintomo è un forte mal di testa seguito da nausea e vomito, stato confusionale e perdita di coscienza. I medici possono intervenire chirurgicamente o con i farmaci. Se l’ematoma è molto grande si esegue prima il drenaggio e poi la rimozione per ridurre il gonfiore ed evitare altri sanguinamenti.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.