Ermal Meta e Fabrizio Moro squalificati da Sanremo 2018?

Ermal Meta e Fabrizio Moro squalificati da Sanremo 2018?

Perché Sanremo è Sanremo, e che Festival sarebbe senza polemiche e accuse di plagio? I protagonisti di quest’anno sono Ermal Meta e Fabrizio Moro che sul palco dell’Ariston hanno cantato “Non mi avete fatto niente”. Il brano è simile ad un altro presentato a Sanremo Giovani 2016.

Meta e Moro hanno copiato Non mi avete fatto niente?

La prima serata di Sanremo 2018 è stata un successo, perlomeno sui social. Ed è proprio qui che non si fa altro che parlare della canzone di Ermal Meta e Fabrizio Moro. La coppia rischia la squalifica perché Non mi avete fatto niente è simile a Silenzio di Ambra Calvani e Gabriele De Pascali, presentato a Sanremo Giovani nel 2016. Durante il Dopofestival è stato ascoltato il brano scritto da Andrea Febo, che è coautore della canzone di Meta e Moro. La somiglianza è davvero impressionante e il mistero di infittisce visto che la pagina del sito Rai dove c’era “Silenzio” adesso è irraggiungibile.

Le reazioni di Ambra Calvani

Circa la squalifica di Meta e Moro si esprimerà la direzione del Festival di Sanremo 2018, la somiglianza c’è, ma bisogna capire se Non mi avete fatto niente può essere considerato un inedito o meno. Siccome siamo molto curiosi, siamo andati a sbirciare sui profili dei presunti plagiati, Ambra Calvani supporta il duo Meta-Moro mentre Gabriele De Pascali non si è espresso. Sicuramente il caso verrà affrontato nella conferenza stampa di Sanremo 2018 di oggi.

Ermal Meta e Fabrizio Moro debutto a Sanremo 2018

Il debutto dei due artisti era forse uno dei più attesi perché il brano scelto aveva un contenuto diverso dai soliti pezzi sanremesi che parlano di amore. Non mi avete fatto niente potrebbe benissimo arrivare in finale se la commissione di Sanremo 2018 non lo escluderà dalla gara. Parlare di terrorismo senza cadere nei soliti cliché è qualcosa che possono fare solo pochissimi artisti. Ermal Meta e Fabrizio Moro si sono conosciuti grazie a Maria De Filippi, la prestazione di ieri sera è stata una delle migliori perché con la loro voce hanno invitato a non avere paura e a dissociarsi dalla vendetta. Una ballata folk che le radio continuano a trasmettere da questa mattina e che è come un raggio di sole in una giornata uggiosa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.