Facebook alert fake news: come funziona il servizio allerta notizie bufala del social

Facebook alert fake news: come funziona il servizio allerta notizie bufala del social

Facebook continua la sua lotto contro le fake news. Mark Zuckerberg lo aveva annunciato due mesi fa, le notizie bufala sarebbero circolate ancora per poco tempo. Purtroppo non è semplice fermare le notizie virali spacciate per vere ma a quanto pare Facebook fa sul serio e ha già sperimentato il servizio di segnalazione delle bufale. La prima riguarda il presidente americano Donald Trump.

Il Seattle Tribune (un sito internet di notizie satiriche) ha condiviso una notizia bufala che in realtà girava in rete da qualche giorno: “Dispositivo Android di Trump crede di essere la causa delle recenti fughe di notizie dalla Casa Bianca”. Il 3 marzo la notizia è stata contestata o meglio “Disputed” avvisando gli utenti che si trovavano di fronte a dei contenuti non attendibili. Le nuove misure adottate da Facebook quindi hanno come protagonista proprio Donald Trump, sarà un caso visto che il social è stato accusato di fare disinformazione sul candidato alla Casa Bianca durante la campagna elettorale?

Questo non lo possiamo sapere ma abbiamo molte informazioni sul servizio di fake news che permette di smascherare le bufale e segnalare i contenuti falsi. Per esempio la notizia ‘bollata’ non viene cancellata, questo per tutelare la libertà di parole, viene contrassegnata con un simbolo rosso e con la dicitura “Disputed by…”. Il primo e importante passo contro la disinformazione è stato appena fatto. Il controllo delle notizie virali viene effettuato da due siti esterni di fact-checking Snopes.com e PolitiFact per garantire un’interpretazione imparziale e oggettiva.

Crema Anticellulite Barò Cosmetics, leggi info su sito Ufficiale

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*