Francia: Macron pronto per una mega riforma sull’Islam

Come Aumentare il Seno naturalmente.CLICCA per Info!

Il presidente francese Macron è pronto d un’ara e propria riforma legislativa in Francia. E infatti, nei prossimi mesi, ha tutta l’intenzione di riorganizzare il rapporto fra l’Islam e la Repubblica con una riforma denominata “Laicità per salvaguardare la coesione nazionale”

Francia, Macron: Al via le consultazioni

All’Eliseo dunque sono cominciate le consultazioni di esperti e rappresentanti di tutte le religioni, per mettere in piedi la riforma dell’Islam di Francia. Le prime fondamenta, stano alle parole del presidente francese Emmanuel Macron (rilasciate in un’intervista a Le Journal du Dimanche) verranno gettate in questo primo semestre del 2018.

Il capo dello stato si dice fermo su questa decisione definendo il suo metodo per progredire in questo campo progressivo al fine di essere in grado di andare avanti passo dopo passo. E in più ci tiene a sottolineare che quella che è la sue proposta sarà svelata soltanto quando il lavoro potrà dirsi concluso.

L’intervista di Macron

Nell’intervista, Macron ha dichiarato : “Incontro intellettuali e docenti universitari, come Gilles Kepel rappresentanti di tutte le religioni, poiché ritengo che dobbiamo ispirarci con forza alla nostra storia, alla storia dei cattolici e dei protestanti”.

Pare che l’obiettivo del presidente sia quello di ” ritrovare il cuore della laicità, la possibilità di poter credere o non credere, per salvaguardare la coesione nazionale e la possibilità di avere la libertà di coscienza”.

Macron ci va coi piedi di piombo, considerando da un lato che sia pericoloso armarsi di oggetti troppo connotati, e dall’altro fare di tutta l’erba un fascio.

Il presidente dell’Eliseo dice “C’è una questione che è quella dell’organizzazione. Ma ce n’è un’altra, quella del rapporto fra l’Islam e la Repubblica”.

Informazioni su Alessia D’Anna 473 Articoli
studentessa in giurisprudenza amante della scrittura, con esperienza nelle notizie dell'ultima ora

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*