Gaza, ancora vittime: muore un ragazzo palestinese

0
gaza ancora vittime morto ragazzo palestinese

Morto un ragazzo palestinese, di poco più che quindici anni, per via delle ferite mortali dei proiettili israeliani. E’, questo, il crudele bilancio delle proteste avvenute venerdì sera nel confine tra Palestina e Israele, la Striscia di Gaza.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

La Grande Marcia del Ritorno, il bilancio della protesta

Quella del ragazzo morto nel confine tra Palestina e Israele è soltanto l’ultima tragedia che si è consumata lungo la linea di demarcazione che divide i due paesi, diventata, negli ultimi mesi, teatro di orrori, sangue e morte. Lo scorso venerdì è stato il quinto consecutivo di proteste; proteste fatte partire il 30 marzo lungo il confine con Israele.

La protesta, che viene appoggiata dal partito politico Hamas con sede proprio a Gaza, è stata portata avanti per favorire la “grande marcia del ritorno”. Il ritorno che si auspica è quello dei discendenti palestinesi che, nel 1948 (quando è stato creato lo stato d’Israele). Il bilancio della protesta è gravissimo: 4 sono i morti solo di quest’ultima settimana di protesta; 45, invece, le vittime totali. 833, di cui 2 gravi, invece, sono coloro che sono rimasti feriti (tra cui anche medici e giornalisti).

Gaza: morto Azzam Oweida, 15enne palestinese

L’ultima vittima della protesta di venerdì (il quinto consecutivo di protesta) è Azzam Oweida, ragazzo palestinese che aveva poco più che 15 anni e che non è riuscito a sopravvivere ai colpi d’arma da fuoco che sono stati scagliati dai soldati israeliani. Il ragazzo, che è stato colpito alla testa, non ce l’ha fatta, dal momento che le ferite erano mortali: il bilancio, dunque, delle vittime totali si aggrava ancor più.

A riportare la notizia, così come quella relativa alle altre morti, è il ministero della Salute dell’enclave palestinese. Lo stesso ministero della Sanità ha fatto sapere che, coinvolti tra i feriti totali di tutte le manifestazioni ci sono anche 4 medici e 6 giornalisti.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.