Genova, falso allarme bomba a Palazzo Tursi

palazzo tursi genova

Nel pomeriggio a Genova è scattato un all’allarme bomba in seguito a una chiamata al 112, ed é già il secondo episodio in cinque giorni.

Si tratta di un secondo falso allarme, scattato oggi a Palazzo Tursi, sede del comune di Genova, in via Garibaldi. I carabinieri sono stati allarmati da una chiamata anonima. Sul luogo sono intervenuti immediatamente gli artificieri dell’Arma e tutti i dipendenti del Comune sono stati fatti evacuare dall’edificio.

Durante la telefonata anonima ricevuta dal 112, l’interlocutore al telefono avrebbe esclamato “esploderà una bomba!”, per poi chiudere la chiamata.

Gli artificieri giunti nella sede del municipio, hanno eseguito un attento e accurato sopralluogo, attraverso l’utilizzo di esplosimetri, accertandosi che non vi fossero valige o oggetti sospetti.

Dopo lunghe ore di tensione e di paura, l’allarme è rientrato alle ore 19:00. In cinque giorni, questo è già il secondo episodio in cui la sede comunale è stata evacuata per un falso allarme bomba.

La polizia e la Diogos in queste ore stanno presidiando via Garibaldi, dove era prevista la manifestazione dei lavoratori Amiu per protestare l’unione con la Iren.

Crema Anticellulite Barò Cosmetics, leggi info su sito Ufficiale

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*