Giornata Mondiale della Gentilezza, oggi buone azioni e altruismo

Giornata Mondiale della Gentilezza, oggi 13 novembre come si festeggia

Oggi, 13 novembre 2017, è la giornata in cui essere gentili con piccoli gesti, come abbracci, regalini e carezze: come è nata questa ricorrenza e come si festeggia in Italia e all’estero

Giornata Mondiale della Gentilezza 13 novembre, come è nata e come si festeggia

Il 13 novembre ricorre la Giornata mondiale della Gentilezza, una ricorrenza nata dall’iniziativa di gruppi umanitari e dalla loro Dichiarazione della gentilezza risalente al 13 novembre 1997, ricorrenza osservata dal 1998 da Canada, Giappone, Australia, Nigeria, Emirati Arabi Uniti dal 2009,  da Italia, India e Singapore e dal 2010 da Gran Bretagna. Sono stati i giapponesi a promuovere questa iniziativa: la giornata è nata in Giappone grazie al Japan Small Kindness Movement, fondato nel 1988 a Tokyo, dove due anni prima si era costituito un primo gruppo di organizzazioni riunito nel World Kindness Movement (Movimento mondiale per la Gentilezza). Ovviamente, in una giornata non si può pretendere di cambiare il mondo, ma il valore di accendere i riflettori sull’importanza della gentilezza è qualcosa di inestimabile. Come si festeggia questa Giornata dedicata alla Gentilezza?

Come si festeggia la Gentilezza all’estero

Compiere un atto gentile ci rende, infatti, più felici. Chi è felice tende poi a sua volta a essere gentile con gli altri. Dire grazie, prego, scusa, per favore va infatti al di là della buona educazione per diventare atteggiamento e modo di essere. Da circa 20 anni il 13 novembre le persone sono incoraggiate a fare la propria, personale dichiarazione di gentilezza: regalando libri, cibo o vestiti agli altri membri della comunità. La Giornata della Gentilezza si festeggia in modi diversi in tutto il mondo. Alcuni organizzano flash mob, altri partecipano invece ad eventi caritatevoli. La ricorrenza viene celebrata negli Stati Uniti, in Italia, Emirati Arabi, India, Singapore, Nigeria, Giappone, Australia e Canada. Ogi luogo va bene, purchè rimangano  i piccoli gesti, come aprire la porta a uno sconosciuto, aiutare un vicino, lasciare al partner il controllo del telecomando per una sera o pagare il caffè a qualcuno.

Giornata mondiale della Gentilezza, come si festeggia il 13 novembre in Italia

In Italia risale ad almeno un centinaio di anni la tradizione, tutta napoletana, de ‘o cafè suspiso. In cosa consiste? Ci si prende un caffè al bancone, poi si va alla cassa e se ne pagano due invece che uno. In questo modo, chi non può permetterselo può entrare al bar e chiedere se per caso ci sia un “caffè in sospeso”, disponibile e gratuito. Le due persone coinvolte non si incontrano mai, è vero, ma in qualche modo gustano un caffè assieme. Da qualche anno poi, con l’inizio della crisi, questa bella tradizione sembra essersi diffusa in tutta Italia, approdando addirittura nei bar di altri paesi europei. Un bel modo per festeggiare la Gentilezza!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*