Houda Emma rapita dal padre torna in Italia: oggi incontra la madre Alice Rossini

Houda Emma rapita dal padre torna in Italia: oggi incontra la madre Alice Rossini

Una storia a lieto fine quello della piccola Houda Emma rapita dal padre 5 anni fa e portata ad Aleppo. La madre Alice Rossini potrà abbracciare sua figlia che oggi ha 7 anni. Mohamed Kharat, un cittadino siriano, andò a trovare l’ex moglie a Vimercate, poi rapì la figlia. L’arrivo di Houda Emma è atteso per il tardo pomeriggio all’aeroporto di Malpensa, così come comunicato dalla Farnesina.

Sarà un momento molto emozionante per Alice Rossini che non vede la figlia da quando aveva poco più di un anno, tutti si chiedono se Houda Emma sarà in grado di riconoscerla. Della bambina si erano perse le tracce da molto tempo, il padre infatti aveva detto che era morta sotto un bombardamento. Alice non gli ha mai creduto ed è stata fondamentale la collaborazione delle autorità italiane con quelle turche. Il Ministero dell’Interno in una nota ha specificato che è stato facilitato il transito di Turchia dalla Siria per via della ‘valenza umanitaria’ della vicenda.

Mohamed Kharat arrestato grazie a Le Iene Show? Il caso della piccola Houda Emma

La svolta è arrivata solo a novembre dello scorso anno quando Mohamed Kharat, venne arrestato in Turchia per effetto di un mandato di arresto internazionale emesso dal Tribunale di Monza. Dopo tre mesi è stato espulso e spedito in Grecia ed estradato in Italia. Dal 12 febbraio è detenuto nel carcere di Rebibbia. Alice Rossini aveva denunciato più volte il silenzio delle autorità italiane che sembravano aver dimenticato Houda Emma, tanto che la donna aveva chiesto anche aiuto alla trasmissione Le Iene Show. L’attenzione mediatica sul caso ha spinto il ministero ad accelerare le pratiche oppure ha sempre lavorato in attesa di sbloccare una situazione delicata? Questo non lo possiamo sapere, ma siamo davvero felici che madre e figlia finalmente potranno stare insieme.

LE EXTENSION MAGNETICHE PER CIGLIA CHE NON HANNO BISOGNO DI COLLA O ADESIVI

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*