Ictus nei bambini, ecco come “guariscono” da soli

L’Ictus è una malattia che non arriva solo gli adulti: l’ictus nei bambini  è frequente subito dopo la nascita.

Un evento questo davvero traumatico per il cervello che è soggetto ad un cambiamento repentino della circolazione sanguigna quando il neonato viene partorito dalla madre.

L’ictus nei bambini, casi frequenti

É un disturbo l’ictus che capita ad almeno 1 bimbo su 4.000, poco prima, durante o dopo che nasce, ma non ha lo stesso impatto di un adulto. Questo è emerso in uno studio condotto alla Georgetown University di Washington DC.

Come è emerso dalla ricerca, adolescenti e giovani adulti colpiti sopperiscono al danno usando il lato destro. I risultati verranno presentati oggi al meeting dell’Associazione americana per l’avanzamento della scienza in corso ad Austin (in Texas), al fine di dimostrare quanto la funzione cerebrale sia ‘plastica’ nei bambini

Questa almeno è stata la spiegazione della neuroscienziata cognitiva Elissa Newport, direttore del Center for Brain Plasticity and Recovery dell’ateneo americano.

L’ictus nei bambini,”guariscono da soli”

Lo studio è stato effettuato con tecniche di imaging. L’analisi ha analizzato 12 persone, di età compresa tra i 12 e i 25 anni che erano stati affetti da un ictus alla nascita: è stato notato che queste persone utilizzavano il lato destro del cervello per le funzioni legate al linguaggio, normalmente gestite dalla parte sinistra.

I segni di un precedente danno al cervello emergevano dal fatto che alcuni partecipanti studiati erano un po’ zoppi e molti avevano imparato a usare la mano sinistra perché l’ictus aveva danneggiato l’uso della destra. I soggetti in questione avevano anche dei disturbi della funzione esecutiva, facilmente riscontrabili nei soggetti con lesioni cerebrali. In genere comunque le funzioni cognitive fondamentali, tipo la comprensione e la produzione del linguaggio, sono davvero straordinarie.

Informazioni su Alessia D’Anna 523 Articoli
studentessa in giurisprudenza amante della scrittura, con esperienza nelle notizie dell'ultima ora

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.