IGTV, la nuova app per fare video su Instagram: come funziona?

0

La sfida che potrebbe nascere, dopo la presentazione di IGTV, tra Instagram e Youtube è sempre più grande. In materia di video, la piattaforma web di proprietà di Google ha sempre avuto un monopolio che però, negli ultimi anni, sembra stia perdendo qualche punto. IGTV è una nuova applicazione che permette di realizzare video in verticale lunghi fino ad un’ora. Il nome deriva, infatti, dall’unione tra IG, sigla di Instagram stesso, e TV, in riferimento – chiaramente – alla televisione tradizionale. Attraverso tutte le sue funzionalità, che ne fanno un’applicazione molto semplice da utilizzare, Instagram può davvero fare concorrenza spietata a Youtube?

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

La sfida tra Youtube e Instagram avrà un vincitore?

Qualche anno fa non c’era bisogno di fare discorsi di questo genere: Youtube dominava il mercato dei video, attraverso contenuti vari e attraverso la nascita dello “youtuber”, colui che di Youtube può farne più che una semplice passione, dedicando del tempo attraverso la condivisione di propri contenuti. Instagram ancora non esisteva e anche Facebook si occupava di altro. Con la crisi degli ultimi anni, però, sulla piattaforma web appartenente a Google, le opportunità di concorrenza si sono moltiplicate. Su Facebook i video funzionano sempre più (a meno che non siano condivisi proprio da Youtube) e su Instagram, nonostante siano lunghi massimo un minuto, i video risultano essere molto apprezzati.

Di contro, Youtube ha un po’ perso in varietà di contenuti, date le stringenti norme relative alla monetizzazione, ma in bacino di utenza risulta essere sempre la piattaforma preferita. Eppure, gli utenti mensili di Youtube (1,8 miliardi) non sono poi così tanti rispetto a Instagram, che conta invece un miliardo di utenti attivi ogni mese. Segno che Instagram negli ultimi anni abbia guadagnato sempre più, soprattutto tra i giovani – cosa, tra l’altro, molto gradita agli inserzionisti -. Dati questi presupposti, la sfida tra Mark Zuckemberg (e, nello specifico, Instagram) e Youtube risulta essere sempre più avvincente e si ignora quale possa essere, alla lunga, il vincitore. Non si sa ancora se la nuova applicazione possa essere apprezzata dagli utenti, ma soprattutto offre una grande opportunità per chi vuole ampliarsi e creare pubblico, al di là di Youtube.

Che cos’è e come funziona IGTV, la nuova app di Instagram

IGTV, la nuova applicazione per realizzare video su Instagram, potrebbe offrire molti più elementi per capire bene come si muoverà Instagram nel tema dei video. L’applicazione si chiama in questo modo dall’unione tra la sigla di Instagram (IG) e della televisione tradizionale (TV), tanto che su Instagram sarà presente con l’icona di un televisore. Difatti, attraverso l’app si potrà avere la possibilità di realizzare video lunghi fino a un’ora. E’ un grande passo in avanti per Instagram, dove si aveva la possibilità di realizzare video che fossero lunghi, al massimo, un minuto. Inoltre, su Instagram è presente la tanto apprezzata funzione delle storie: contenuti lunghi pochissimi secondi che spariscono dopo 24 ore (nonostante sia comunque presente un archivio che permette di visualizzarle o ordinarle in contenuti in evidenza).

La nuova applicazione è stata presentata mercoledì scorso nell’ambito di una conferenza a San Francisco; si può scaricare sia come app separata a Instagram o, in alternativa, utilizzare la sezione specifica integrata nell’applicazione stessa. Le funzionalità sono molto semplici: chi utilizza IGTV può caricare, normalmente (così come farebbe su Facebook o Youtube) video lunghi fino a un’ora. I video sono in verticale: verranno dunque visualizzati a tutto schermo, con possibilità di commentare, inviare ad un altro utente e lasciare il classico cuore, in segno di apprezzamento. Tuttavia, la possibilità non sarà inizialmente estesa a tutti: per molti i video saranno lunghi fino a 10 minuti. Il blocco verrà poi rimosso col tempo per tutti gli utenti.

Con i video su Instragram si potrà guadagnare?

Una delle domande che più può interessare i nuovi utenti di Instagram, che si serviranno dell’applicazione per creare ancor più un vasto pubblico e condividere i loro contenuti, è sapere se c’è possibilità di guadagno attraverso i video su Instagram. Con Youtube, che si serve di inserzionisti che sponsorizzano i video presenti su piattaforma, è già possibile guadagnare. Tuttavia, le norme stringenti relative alla monetizzazione tendono ad allontanare alcuni utenti dalla piattaforma. Lo stesso concetto riguarda anche Facebook dove, tuttavia, il tentativo di monetizzazione è ancora rudimentale.

A chiarire queste dinamiche ci ha pensato Kevin Systrom, capo effettivo di Instagram. Systrom ha detto che, per il momento, non ci sarà la possibilità di guadagnare con Instagram: le inserzioni, dunque, non saranno inserite all’interno dei video caricati sull’applicazione comprata da Mark Zuckemberg nel 2012. Non si avrà neanche la posaibilità di sponsorizzare i propri contenuti, come invece è possibile su Facebook ormai da tempo. Tuttavia, informa Systrom, si è alla ricerca di una giusta modalità per premiare chi dedica del tempo a Instagram, attraverso la condivisione di contenuti che possano arricchire la piattaforma stessa o creare un vasto pubblico di seguaci.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.