Il CEO di Vivendi ascoltato dalla Consob ma non dice nulla

Arnaud de Puyfontaine, Il Ceo di Vivendi , è stato convocato ieri dalla Consob per capire il significato dell’azione di scalata alle azioni Mediaset da parte della Società da lui rappresentata, le prospettive che si intendono perseguire, i piani che hanno in mente in Francia. Il CEO su tutto questo ha fatto scena muta, comportandosi come uno studente che, interrogato, divaga parlando di tutto tranne che dell’argomento su cui è interrogato.

Infatti, Arnaud de Puyfontaine si è sperticato in lodi verso le imprese italiane accennando appena ad un gruppo Paneuropeo che sarebbe nella testa dei subalpini, e nemmeno ha fatto alcun accenno a progetti rispetto a Telecom Italia di cui è azionista forte. Intanto si sa di certi contatti di Bolloré con Orange, il leader francese nelle telecomunicazioni che potrebbero forse far pensare, coerentemente con una visione paneuropea di Vivendi, ad un obiettivo di accorpamento. Per questo la Cassa depositi e Prestiti sta pensando ad un intervento per pareggiare la quota di Bolloré in Telecom Italia.

Copri il Vuoto o i capelli Bianchi con Fibre

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*