Il fascino dei pirati, per piccoli e grandi

0

Delle feste di compleanno sempre più elaborate

Sarà perché i bambini al giorno d’oggi hanno molto di più di quello che avevano i loro coetanei una ventina d’anni fa, ma è un fatto che già alla scuola elementare i piccoli siano sempre alla ricerca di nuovi stimoli per non annoiarsi.

Se un evento come una festa di compleanno, negli anni Novanta era un momento di divertimento e spensieratezza a prescindere da qualsiasi altro elemento aggiuntivo, oggi (ma il fenomeno è in movimento già da qualche anno), non può esservi party (banditi i termini italiani, come se dire “festa” fosse sinonimo di noia mortale!) senza un’attrazione aggiuntiva.

Tutto è iniziato con dei semplici “gonfiabili” dove gli invitati potevano scatenarsi fisicamente, arrampicandosi su delle scale di gomma per lasciarsi poi cadere dallo scivolo ripieno di aria. È proseguito poi con l’animatore o l’animatrice: il compito della predestinata (ma si tratta in realtà di una professionista del divertimento) è quello di far ballare i bambini, a ritmo delle hit del momento (dai successoni di Festivalbar e Sanremo ai tube della rete). Come se non sapessero ballare da soli.

Poi sono arrivati i maghi con i loro conigli (veri) che escono dai cilindri e che passano (poveretti!) dalle mani di tutti gli invitati, per la strizzatina di rito. Di che chiamare la protezione animali.

Ma poiché dopo un po’ ci si annoia (anche perché le feste si ripetono uguali all’interno dell’anno per ognuno dei compagni di classe) ecco ora lefeste atema.

Le feste a tema

E quindi bisogna attrezzarsi con tutto il necessario: vestiti da pirati e sciabole, se il tema è Pirati dei Caraibi; tute stellari e spade luminose, se l’argomento è Guerre stellari; abiti da principesse, fatine e quant’altro per feste ispirate a Frozene simili; …

Le feste più richieste, stando agli ultimi dati, sono quelle ispirate ai racconti della Disney: Mulan, Aladdin, Frozen, gli Incredibili, la Bella e la Bestia, e Cenerentola, ovviamente.

Che sia solo una coincidenza il fatto che questi gusti rispecchino fedelmente anche i “fratelli maggiori” dei più piccoli? Agli eventi cosplay più noti, infatti, come nel caso di Lucca Comics, Vicomix o, ancora Romics, i travestimenti di ispirazione disneyana vanno di pari passo con quelli di marvellianamemoria o di provenienza DC Comics: Pokemon, Star Wars, Dragon Ball, Transformers, …

Non solo Disney

La saga disneyana dei Pirati dei Caraibi, con il bello Johnny Depp ha giocato un ruolo fondamentale nella diffusione delle fantasie piratesche nelle ludoteche moderne. Le avventure di questo pirata, simpatico, mai troppo burbero, pasticcione, perennemente alla ricerca di nuovi tesori, hanno affascinato alcune generazioni di bambini.

Ecco quindi perché alle feste di compleanno abbondano i cappelli a tesa larga, possibilmente colorati, magari di rosso o di nero; i baffi arricciati all’insù, i pantaloni neri infilati all’interno di stivali dello stesso colore e giacche di velluto, arricchite con ricami d’oro e bottoni in argento. Un’ampia cintura al fianco funge da abbellimento, ma, allo stesso tempo, diventa il riparo dell’immancabile sciabola e dell’altrettanto onnipresente pistola del XVIII secolo, elegantissima con la sua impugnatura ricurva.

La vera origine dei pirati

Non dobbiamo però dimenticare che i pirati, con le loro navi e le loro sciabole solcano i mari dei sogni di piccoli e meno piccoli da quanto Johnny Depp non era ancora nato. Chi infatti, non ha mai visto scintillare la scimitarra di Sandokan? I film con Kabir Bedi sono stati mandati in onda decine e decine di volte, negli anni Settanta e Ottanta.

E queste pellicole a loro volta prendevano ispirazione dalle pagine fitte di avventure, combattimenti, lotte con le tigri, scritte oltre un secolo fa da Emilio Salgari.

E cos’è questa se non la riprova che il fascino del mare, dei tesori, delle avventure è sempre stato estremamente vivo, in tutte le generazioni?

Allora, non attendiamo oltre: imbracciamo le nostre sciabole e all’arrembaggio!

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.