Incidente sulla A14, la vittima è un 31enne di San Giuliano Milanese

0
Incidente sulla A14, la vittima è un 31enne di San Giuliano Milanese

Ancora indicenti sulle strade italiane, che vedono un giovane 31enne, Luigi Alessandro Codazzi, perdere la vita dopo uno schianto avvenuto sulla A14, con delle dinamiche che devono essere ancora del tutto chiarite. Il giovane, originario di San Giuliano Milanese, ha perso la vita dopo l’incidente avvenuto alle 16.08 di ieri, al chilometro 82 nella corsia sud, all’altezza del casello di Forlì. Le dinamiche, pur non essendo chiare, portano a una parziale ricostruzione dei fatti: il giovane si trovava alla guida di un auto noleggiata, con la quale stava tornando a casa, quando ci sarebbe stato l’incidente, per via dei lavori che hanno obbligato a far vigere il doppio senso di marcia in una sola corsia.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Le possibili dinamiche dell’incidente

Come già detto precedentemente, è difficile, ad ora, ricostruire perfettamente le dinamiche dell’incidente, avvenuto alle 16.08 di ieri sulla A14. Per ora, le ipotesi sono tutte affidate a quelle che sono le parole dei testimoni, che vanno chiaramente verificate. Prima di tutto, il giovane si trovava su una colf bianca, auto noleggiata con la quale (probabilmente) stava ritornando a casa. Particolare importante era il doppio senso di marcia: al chilometro 82, infatti, dov’è avvenuto l’incidente, vigeva il doppio senso di marcia su una sola corsia, dal momento che sull’altra si stavano compiendo dei lavori e non era possibile transitare per il cantiere in atto.

Quanto invece alle parole dei testimoni, esse fanno parzialmente ricostruire la vicenda: alla macchina del giovane si sarebbe improvvisamente alzato il cofano, oscurando la visuale al giovane. Ciò non avrebbe permesso al giovane di vedere che, nel senso opposto, stava arrivando un’altra auto (Fiat Ducato), con cui è avvenuto lo schianto. Chiaramente, il fatto che si sia alzato improvvisamente il cofano presuppone che ci sia stato un altro incidente, precedentemente, seppur di lieve entità – come un piccolo tamponamento -, ma che si è rivelato fatale per il giovane. Tutto sarà, opportunamente, modificato.

Le conseguenze dell’incidente avvenuto sulla A14

Le conseguenze dell’incidente sono state catastrofiche: per il giovane, Luigi Alessandro Codazzi, non c’è stato nulla da fare nonostante l’intervento del 118 e dell’elimedica decollata da Ravenna. Mentre, per quanto riguarda l’uomo che era nella Fiat Ducato, l’altra auto coinvolta nell’incidente, non ci sono stati particolari problemi, nonostante l’uomo abbia riportato delle ferite. Quest’ultimo è stato portato in pronto soccorso con codice 2, di media gravità. Per precauzione, poi, è stato trasportato all’ospedale Bufalini di Cesena.

Difficile pure la situazione relativa alla strada stessa, che era già più stretta del previsto per via del cantiere che obbligava a percorrere la A14 con doppio senso di marcia. L’incidente ha provocato code che si sono prolungate per 4 ore, fino alle 20.30. Inoltre, esse si sono prolungate per sei chilometri, da Faenza a Cesena Nord, e hanno causato problemi anche per i mezzi diretti a Bologna.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS