Ingegnere elettronico: una delle figure più richieste dalle aziende

0

Il mantra degli ultimi tempi è che in Italia nemmeno la laurea serva più per trovare lavoro? Si tratta però di un pericoloso luogo comune che, in una situazione effettivamente difficile a livello economico e sociale, non fa altro che peggiorare le cose. In realtà esistono le lauree e gli indirizzi che portano facilmente al mondo del lavoro, come sanno ad esempio i medici o chi ha ottenuto una laurea ingegneria elettronica magistrale.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Proprio la figura dell’ingegnere elettronico, insieme a quello informatico, è tra le più richieste sul mercato del lavoro. Cosa fa esattamente? Molte persone confondono spesso la specializzazione in elettronica con quella in informatica, quando in realtà si tratta di due cose diverse, anche se oramai i due campi si “incrociano” sempre e nelle aziende non solo è frequente che ingegneri informatici ed ingegneri elettronici lavorino insieme ma anche che un ingegnere elettronico abbia delle conoscenze di informatica sicuramente superiori alla media che lo possono aiutare nel suo lavoro.

Un ingegnere elettronico però è strettamente legato al mondo fisico più che a quello “virtuale”. Il campo di lavoro dell’ingegnere elettronico infatti è ovunque passi elettricità, che si tratti di un impianto di una centrale elettrica enorme oppure di un minuscolo gadget tecnologico. Il modo in cui l’energia elettrica si muove e alimenta i vari circuiti è il dominio del nostro ingegnere, che si occupa sia di progettare ma anche di seguire, testare, gestire e mantenere sistemi elettronici.

Una professione molto richiesta

In barba alla narrativa “negativa” sulla carenza di lavoro per le figure qualificate di alto livello, secondo il Centro Studi del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, ad inizio 2018 c’erano 20.510 posizioni aperte per Ingegneri, di cui 11.180 erano ancora aperte ad agosto e di tutte le specializzazioni diverse dell’ingegneria, il 40% delle richieste era per ingegneri elettronici o informatici.

Stiamo parlando quindi di una specializzazione che è molto richiesta sul mercato e permette di accedere velocemente al mercato del lavoro. Certamente è vero: la competizione c’è e, allo stesso tempo, le aziende sono molto diffidenti e non si affidano solo al titolo per assumere una persona: in un colloquio di lavoro cercheranno di mettere subito in evidenza punti di forza e di debolezza del candidato.

Diventa di grande importanza quindi aver seguito un percorso di Laurea adatto a prepararci al mondo del lavoro in modo efficace, dando allo studente non solo teorie da studiare ma una formazione pratica e capace di spaziare in altre discipline.

La Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica di Unicusano risponde a queste caratteristiche, offrendo una formazione solida in Elettronica, rendendo il laureato capace di operare nel contesto attuale ma anche di essere sempre proiettato nel futuro.

Il corso di laurea è strutturato in modo da offrire anche capacità multidisciplinari importanti nei campi di applicazione dell’ingegneria elettronica (informatica, scienze dei materiali ma anche economia) e ponendo molta enfasi sulle capacità di problem solving, autonomia di giudizio e comunicazione, rendendo così possibile terminare il corso di Laurea pronti per il mondo del lavoro.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.