Inquinamento, scoperta sostanza non inquinante simile alla plastica

inquinamento scoperta sostanza non inquinante simile alla plastica

Scoperta sostanza non inquinante. Il nocivo e dannosissimo inquinamento della plastica potrebbe non essere più un problema dopo la scoperta di una sostanza, sintetizzata in laboratorio, in grado di competere con la plastica per via delle numerose affinità tra le due. Differenza? La plastica inquina e crea danno, questa nuova sostanza, invece, è riciclabile all’infinito.

Scoperta sostanza non inquinante, sarà la fine dell’inquinamento?

Si è ancora troppo lontani dal dare una definizione, un costo e molti dettagli in merito. Ciò che è importante sapere è che un gruppo di studiosi, in laboratorio, guidati da Eugene Chen è stato artefice di una scoperta molto importante. La sostanza scoperta è molto simile alla plastica, avendo – plastica e suddetta sostanza – catene di molecole molto simili. Mentre, però, per ripristinare i polimeri (così sono detti, in chimica, le catene di molecole) della plastica c’è bisogno dell’utilizzo di sostante tossiche o nocive, il ripristino dei polimeri di questa sostanza è molto più semplice.

Addirittura, il polimero di questa sostanza può essere utilizzato anche in altra forma, in modo da creare un vero e proprio ciclo. Le potenzialità di questa nuova sostanza sono così alte da poter abbattere l’inquinamento. Ovviamente, per ora si è soltanto ad una fase che potremmo definire embrionale, e non è stato neanche fissato un costo per quantificare questa nuova sostanza.

Nonostante tutto, però, quella del team di ricerca della Colorado University è una scoperta importantissima, che potrebbe rivoluzionare il nostro quotidiano e ridurre, se non eliminare del tutto, un problema più che decennale che ormai fa parte anche di noi. Lo stesso Eugene Chen ha affermato che potrebbe cambiare un’era nell’utilizzo dei materiali. C’è bisogno che ci si abitui a utilizzare un qualcosa di nuovo, molto simile (eppure molto più importante) di ciò che già è esistente. Successivamente, il concetto di riciclo sarà completamente rinnovato, in modo che anche la nostra salute ne gioverà.

Informazioni su Bruno Santini 56 Articoli
Amante della scrittura e dell'attualità, esperto di news che spaziano tra svariati temi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*