Instagram, nelle storie sarà aggiunta la musica

Instagram, nelle storie sarà aggiunta la musica

Un nuovo, importantissimo ed atteso, aggiornamento Instagram porterà ad un miglioramento delle storie, sempre più utilizzate dagli utenti: nelle storie, infatti, sarà possibile aggiungere musica attraverso appositi adesivi, con un sistema collegato a motori di ricerca molto simile a ciò che già accade per le GIF. Sarà lotta alla violazione di copyright?

Come mettere musica nelle storie Instagram

Il sistema per inserire parti di canzoni o tracce musicali all’interno delle storie Instagram è già ben noto a tutti, che negli ultimi tempi ne stanno facendo grande utilizzo. Il sistema attuale, però, che prevede l’ausilio di parti terze (Spotify o altri lettori musicali) porta alla violazione di copyright che l’applicazione di Mark Zuckemberg non riesce a rilevare. Di conseguenza, l’applicazione va incontro a rischi relativi alle licenze, data la condivisione di canzoni all’interno delle storie da parte degli utenti.

Con il nuovo aggiornamento predisposto si potrà fare la medesima cosa, ma direttamente da Instagram: così come, infatti, già accade per l’aggiunta di GIF alle nostre storie, ci sarà un adesivo specifico (presumibilmente una nota musicale) dove, cliccando, si aprirà una barra per selezionare la canzone che si vuole aggiungere alla storia: canzoni divise per generi musicali e tendenze, in modo da semplificare anche la ricerca da parte degli utenti. Ad ora, non si sa se dall’adesivo si sarà reindirizzati a un motore di ricerca esterno o tutto sarà possibile dalla storia stessa. Ad ogni modo, il sistema è semplice e intuitivo, e permetterà sia agli utenti che a Instagram di avere un’ottima esperienza in merito.

Musica nelle storie Instagram: sfida a Musical.ly?

Con un accordo raggiunto tra Mark Zuckemberg, Facebook e molte etichette discografiche, quella che potrebbe sembrare semplicemente un’illusione per gli accaniti fan della musica si concretizza in realtà. L’aggiunta della musica all’interno delle storie Instagram potrebbe essere solo il primo passo della nuova mossa di Zuckemberg: la musica deve e può divenire protagonista dei social network, non più attraverso applicazioni o piattaforme terze ma come parte integrante delle applicazioni stesse.

La tendenza, infatti, di condividere canzoni da Youtube sembra essere diminuita con gli anni per quanto riguarda Facebook, mentre con Instagram il problema è più complesso e riguarda la mancata licenza per registrare dalle storie canzoni presenti in Spotify o SoundCloud.

Con questo nuovo aggiornamento, potrebbe del tutto prendere piede la personale sfida di Mark Zuckemberg a Musical.ly, social che si è pubblicizzato molto negli ultimi tempi e che è diventato molto popolare tra i giovani, attraverso la condivisione di video musicali girati dai giovani stessi. Staremo certamente a vedere, intanto attendiamo aggiornamenti.

 

Informazioni su Bruno Santini 56 Articoli
Amante della scrittura e dell'attualità, esperto di news che spaziano tra svariati temi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*