La casa di Fabrizio Corona alla Guardia di Finanza?

0
La casa di Fabrizio Corona alla Guardia di Finanza?

Fabrizio Corona era il proprietario di un bellissimo appartamento in centro a Milano. Abbiamo usato il passato perché è stato confiscato. Sicuramente non avrà problemi a trovare una nuova sistemazione, come l’Araba Fenice, risorge dalle sue ceneri. Corona è impegnato in attività imprenditoriali che gli consentono di vivere una vita più che dignitosa.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Corona trasloca, appartamento confiscato

La confisca dell’appartamento di Fabrizio Corona a Milano non è certo una novità, se ne parlava già quando era in carcere e ci viveva l’ex fidanzata Silvia Provvedi con la sorella Giulia. Il Giornale riporta altri dettagli della vicenda, la bella casa che abbiamo visto nelle foto su Instagram e nelle dirette non è più sua e sarà data alla Guardia di Finanza. L’appartamento è destinato a diventare una casa che ospiterà i parenti delle “fiamme gialle” ma non diventerà un albergo. Qui infatti verranno le famiglie dei malati che scelgono Milano per farsi curare. Fabrizio Corona non si è espresso sulla vicenda, ma ha un grande cuore e, nonostante l’amarezza, potrebbe anche essere felice di sapere che tra quelle mura alloggeranno persone che vivono momenti difficili.

Dove andrà a vivere Fabrizio Corona?

Il re del gossip ci aggiornerà sicuramente sui social. Tempo fa ha annunciato di voler riprendere tutti i momenti della sua vita con le telecamere, una sorta di Grande Fratello della famiglia Corona. Probabilmente seguiremo in diretta anche il trasloco. Secondo quanto riporta Il Giornale, Fabrizio è tenuto a comunicare ai Carabinieri l’indirizzo del nuovo domicilio, affinché i militari possano verificare gli orari di entrata e di uscita.

La storia della casa confiscata

Il lussuoso appartamento di Via de Cristoforis appartiene adesso all’Agenzia nazionale dei beni confiscati perché non l’aveva acquistato con i suoi soldi ma con quelli della società per cui è stata dichiarata la bancarotta. Quando è uscito dal carcere è tornato ad abitarci perché Silvia Provvedi aveva preso l’appartamento in affitto dal custode giudiziario. La questione era piuttosto complicata, nella casa ci sono tutti gli effetti personali di Fabrizio Corona, uno sfratto avrebbe comportato delle spese per il trasloco e la messa in deposito a carico dello Stato. Inoltre in caso di appartamento sfitto, le spese condominiali sarebbero state pagate dal Tribunale. La storia tra Fabrizio Corona e Silvia Provvedi è finita, quindi si è riaperta la questione dell’appartamento. Finirà davvero nelle mani della Guardia di Finanza per quel progetto descritto da Il Giornale?

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.