La cassazione multa gli evasori di Sky? Ecco la nuova sentenza

La cassazione multa gli evasori di Sky? Ecco la nuova sentenza

La Cassazione finalmente multa gli evasori di Sky? La nuova sentenza è arrivata ai danni di un uomo palermitano, ma i magistrati assicurano pene simili per chi commette un reato di questo tipo?

La Cassazione multa gli evasori di Sky, perché?

Nelle ultime ore la sentenza emessa dalla Cassazione sta facendo discutere parecchio gli italiani. I magistrati della Corte hanno dunque deciso di punire seriamente chi commette reati di evasione a danni di compagnie televisive private come Sky, anche se il reato di Card Sharing è stato ormai depenalizzato. Il perché di tale decisione è davvero molto semplice dato che sembra essere in aumento il numero di coloro che guardano illecitamente canali televisivi a pagamento. Urge dunque una punizione esemplare?

La Cassazione multa gli evasori di Sky, cos’è il Card Sharing?

La Cassazione multa gli evasori di Sky che usano la Card Sharing, ma cos’è? Da qualche tempo a questa parte si è diffuso l’uso illecito della Card Sharing che permette di guardare alcuni programma televisivi a pagamento, attraverso l’acquisto di alcuni codici inseriti in una card criptata. La Card Sharing in questi ultimi anni ha colpito soprattutto l’azienda di Sky, non a caso la sentenza della Cassazione colpisce proprio uno dei suoi evasori. Quale pena dunque è stata scelta?

La Cassazione multa gli evasori di Sky, arrestato un palermitano

Nell’arco delle passate ore, come accennato prima, si è diffusa la notizia seconda cui la Cassazione ha deciso di multare gli evasori di Sky. Quale pena ha deciso di infliggere la Corte? Uno dei primi ad essere colpito dalla pena è stato un uomo palermitano di 52 anni dal nome Filippo. Il siciliano infatti è stato colto in flagrante mentre guardava alcuni programmi Sky in maniera illecita. La Cassazione ha deciso di condannare l’evasore con una multa di 2000 euro e quattro mesi di reclusioni .

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*