L’artrosi, come combatterla

0
artrosi

Negli ultimi decenni la medicina ha compiuto notevoli progressi in ogni campo, le moderne tecnologie rendono possibili nuovi studi e nuove scoperte, le ricerche sulle cellule staminali e il loro impiego appaiono molto promettenti. In ambito ortopedico le cellule staminali sono utilizzate con successo in caso di lesioni da traumi e da alcune malattie degenerative, come l’artrosi.

 

Cos’è l’artrosi

L’artrosi si manifesta come un processo di deterioramento delle cartilagini che compongono le articolazioni. I sintomi dell’artrosi sono il dolore, la rigidità e la limitazione dei movimenti. L’artrosi può causare anche la formazione di noduli dolorosi, in particolare se insorge nelle articolazione delle mani e della colonna vertebrale. E’ una malattia principalmente connessa all’invecchiamento, si manifesta intorno ai  cinquant’anni e colpisce maggiormente le donne. La diagnosi viene effettuata dal medico attraverso esami radiologici.

La cause dell’artrosi

Le evidenze scientifiche mostrano come l’artrosi sia una malattia che si manifesta in presenza di un insieme di fattori. Oltre all’invecchiamento, l’artrosi può essere un effetto secondario di alcune patologie ereditarie, di patologie del sistema endocrino e di stati infiammatori cronici. L’artrosi può insorgere anche in conseguenza di traumi. Esistono tuttavia fattori legati allo stile di vita, tra questi l’obesità. Il peso del corpo grava sulle articolazione e più aumenta il peso, più aumenta lo sforzo a cui esse sono sottoposte. Anche l’attività lavorativa o la pratica sportiva sono fattori determinanti. L’artrosi della spalla è diffusa tra i tennisti, l’artrosi dell’anca colpisce per esempio gli autisti,  gli addetti al martello pneumatico ma anche le casalinghe.

Terapie

Il trattamento di questa patologia inizialmente si basa sulla correzione di quei fattori che contribuiscono alla sua insorgenza. La riduzione del peso, la cura del diabete e la correzione di alcuni problemi vascolari e il mantenimento di una corretta alimentazione. I farmaci anti-infiammatori permettono di controllare il dolore ed il gonfiore. In alcuni casi il trattamento chirurgico e l’inserimento di protesi  sono necessari per garantire una buona qualità di vita.

Oggi esiste una terapia innovativa, praticata in centri specializzati, la medicina rigenerativa ortopedia. Vediamo di cosa si tratta. Gli studi hanno mostrato come alcune cellule, presenti nel nostro organismo, abbiano la capacità di dare origine a nuove cellule. Sono le cellule staminali. Ne esistono vari tipi ed alcune di esse sono utilizzate in campo ortopedico, per esempio le cellule c.d. multipotenti che sono parzialmente specializzate nella riproduzione di un certo tipo di tessuti.

La medicina rigenerativa in ortopedia si basa sull’utilizzo di cellule staminali prelevate dal paziente, dal sangue, dall’addome oppure dal midollo osseo. Vengono successivamente reiniettare nell’articolazione per riparare il tessuto deteriorato o danneggiato e per rigenerarlo. Questa terapia si è dimostrata efficace contro l’artrosi, ne rallenta la progressione, migliora la mobilità dell’articolazione e riduce lo stato infiammatorio e doloroso. E’ uno strumento efficace anche per procrastinare l’intervento chirurgico e quando questo diventa necessario, la terapia rigenerativa accelera il processo di guarigione. Costituisce inoltre una valida alternativa per quei pazienti che non possono affrontare la chirurgia. Ad oggi la terapia rigenerativa non è risolutiva, tuttavia gli studi in questo campo sono recenti ed in continua evoluzione.

Come combattere l’artrosi

L’artrosi si può prevenire o comunque tenere sotto controllo agendo con un corretto stile di vita.  L’attività fisica è importante, non solo in funzione preventiva. In presenza di artrosi l’attività fisica idonea permette di ridurre il dolore e mantenere l’elasticità. L’esercizio fisico adeguato può essere il nuoto oppure il ciclismo, in quanto si praticano in scarico, cioè senza che l’articolazione debba sostenere il peso del corpo. E’ molto importante adottare un’ alimentazione sana, ricca di vitamine, omega3 e di antiossidanti per fornire al nostro organismo tutto il necessario per restare in salute.