Laurea e lavoro: al sud il titolo di studio fa lavorare più tardi rispetto al nord

La laurea al Nord consente di lavorare prima rispetto alla laurea del Sud. È questa quanto emerso dal Rapporto 2017 di Almalaurea circa “Condizione occupazionale dei laureati”.

Laurea e lavoro: ancora divario tra Nord e Sud

Il Rapporto di Almalaurea ha evidenziato specificamente che “Tra Nord e Sud è forte la disparità territoriale tra i laureati magistrali biennali ad un anno dal titolo: è pari a 18 punti percentuali. Si traduce in una quota di occupati pari al 65% tra i residenti al Nord e al 47% tra coloro che risiedono nelle aree meridionali. Il differenziale territoriale è confermato anche a livello di gruppo disciplinare: anzi si accentua consistentemente nei gruppi Agraria, Insegnamento ed Educazione-fisica, all’interno dei quali supera i 25 punti percentuali”.Au

Laurea e lavoro: quando finirà la differenza tra Meridione e Settentrione?

La soluzione potrebbe essere andare a studiare via dal sud, ma chi non può sostenere i costi del trasferimento? É costretto a laurearsi al Sud con una possibilità in meno, di trovare occupazione in tempi stretti, a differenza degli italiani settentrionali. Oggi come oggi è davvero inaccettabile una differenza simile.

Senza poi contare che addirittura anche lauree specifiche, che magari sono più mirate e meno “umanistiche” sviano i cari giovani meridionali.

E infatti nel rapporto si legge “Il tasso di disoccupazione raggiunge il 29% tra i laureati del Sud, 16 punti in più rispetto ai residenti al Nord (13%). Anche in questo caso i differenziali  territoriali risultano confermati in tutti i gruppi disciplinari con punte di oltre 20 punti di divario tra i laureati dei gruppi Geobiologico, Agraria, Psicologico, Insegnamento ed Educazione fisica”.

Una differenza simile tra Nord e Sud si attenua soltanto dopo cinque anni, scendendo a 12 punti percentuali. E infatti lavorano 85 laureati su cento residenti al Nord, mentre al Sud la quantità di occupati coinvolge solo il 73% dei laureati. Un vero e proprio paradosso.

Informazioni su Alessia D’Anna 523 Articoli
studentessa in giurisprudenza amante della scrittura, con esperienza nelle notizie dell'ultima ora

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.