L’insonnia può farti morire? Ecco la relazione con l’Alzheimer

L'insonnia può farti morire? Ecco la relazione con l'Alzheimer

Da sempre sappiamo che l’assenza di sonno potrebbe causare dei problemi seri al nostro stato di salute, ma qualcuno mi ha mai detto che l’insonnia può farti morire? Una ricerca scientifica ha messo in risalto quella che può essere la reazione con l’Alzheimer e appunto l’insonnia.

Quante ore bisogna dormire a notte?

Il XXI secolo può essere considerato il tempo della fretta. La maggior parte di noi può tranquillamente affermare di non avere tempo per nulla, nemmeno per le 7 ore di sonno che solitamente sono consigliabili all’organismo umano. Quante ore bisogna dormire a notte, è una delle domande che spesso viene posta a un medico nel momento in cui ci si rende conto di essere affetti da un eccessivo stress. Ricordate sempre che innanzitutto la fase sarebbe quella di poter dormire 7 ore a notte, in modo tale da poter permettere al nostro corpo di rigenerarsi in toto, se così non dovesse essere assicuratevi di aver dormito almeno 5 ore in modo tale da assicurare un completo riposo al cuore.

Insonnia, cause e rimedi

Nel momento in in cui si inizia a parlare dell’argomento insonnia… Diciamo che un po’ tutti iniziamo a vacillare. Tra le cause dell’insonnia sappiamo che la più importante è quella dello stress, l’esigenza di poter fare più cose in un tempo limitato In un certo qual modo ci porta a sottrarre del tempo a qualcosa di importante come appunto il sonno. Questa è una cosa che sa benissimo chi in sole 24 ore magari deve fare tre lavori insieme, un aspetto importante con cui la donna deve avere a che fare ogni giorno. I rimedi contro l’insonnia e possono essere tantissimi, Innanzitutto alla base c’è una regolare alimentazione che non implichi soltanto cibi zuccherati quindi capace di apportare un eccessivo peso di energie, prendendoci così iperattivi, a questo va aggiunta una regolarizzazione degli impegni quotidiani In modo tale da poter aggiungere a letto ad un orario consono per dormire assicurarti le fatidiche 7 ore di sonno.

Relazione tra insonnia e Alzheimer

Secondo una ricerca scientifica completa degli ultimi tempi potrebbe esserci una relazione tra insonnia e Alzheimer. L’insonnia può farti morire? La risposta a questa domanda è no, ma è necessario comune stare attenti alle conseguenze a cui andiamo in contro. A spiegare tutto questo nel minimo dettaglio è il neurologo Piergiorgio Strata, che ha parlato della relazione nel suo libro Dormire forse sognare: “La deprivazione del sonno e associata alla aumento delle proteine Beta-amiloide e Tau, che sono responsabili di malattie neurodegenerative come il morbo di Alzheimer è il Parkinson”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.