L’OMS conferma che il caffè non è cancerogeno. Sotto accusa le bevande troppo calde

E ci mancava anche che si dovesse aver paura di bersi un caffè! Oramai, la sensazione è quella, il sospetto di cancerogenicità cade su qualunque cosa e questo è un pericolo perchè a forza di gridare al lupo, l’allarme e l’attenzione cala. Pienamente giusto che s’indaghi anche sulle cose più banali come il caffè ma sarebbe opportuno non diffondere sospetti prima che siano scientificamente determinati.

Ora l’attenzione dal caffè si è spostata sul Mate, una bevanda tipica del sud America ma già si dice che il rischio potrebbe essere legato solo alla temperatura di consumo della bevanda, se supera i 65 gradi. Poiché una tale temperatura provoca un’infiammazione dei tessuti con cui viene a contatto e probabilmente anche delle lesioni, è evidente che come tutte le infiammazioni prolungate espone i tessuti al rischio di mutazione.

Il rischio, quindi, esisterebbe anche solo con l’acqua ma non per questo si può pensare che l’acqua sia cancerogena. Gli Enti internazionali che si occupano di ricerca facciano il loro lavoro importantissimo, fondamentale, ma sarebbe auspicabile che alla popolazione arrivassero solo notizie serie e fondate. Beviamoci su un buon caffè!

Crema Anticellulite Barò Cosmetics, leggi info su sito Ufficiale

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*